Kiev ha le prove: dietro l'attacco informatico c'è Mosca

Corriere del Ticino ESTERI

«Gli ucraini danno la colpa di tutto alla Russia, anche del maltempo nel loro Paese», ha aggiunto

Washington ha anche accusato la Russia di aver inviato sabotatori addestrati agli esplosivi per inscenare un incidente che potrebbe essere il pretesto per invadere l’Ucraina.

«Ad oggi, tutte le prove indicano che la Russia è dietro l’attacco informatico», ha affermato il Dipartimento per la Trasformazione digitale in una nota. (Corriere del Ticino)

La notizia riportata su altre testate

Il vice segretario del Consiglio Nazionale di Sicurezza e Difesa ucraino Sergey Demedyuk ha affermato che i responsabili del cyberattacco potrebbero afferire a un gruppo di spionaggio informatico “affiliato ai servizi speciali della Repubblica di Bielorussia” e sarebbe servito come diversivo per “azioni più distruttive” svoltesi “dietro le quinte”. (L'INDIPENDENTE)

No, secondo Kiev, che sostiene di avere pesanti indizi a favore della colpevolezza di Mosca. Secondo l'intelligence statunitense la Russia probabilmente creerà un pretesto prima dell'invasione militare dell'Ucraina (Euronews Italiano)

Domenica 16 gennaio 2022 - 13:52. Kiev: c’è l’intelligence bielorussa dietro l’attacco hacker. Secondo il governo ci sono prove contro il gruppo UNC115. “Riteniamo preliminarmente che il gruppo UNC1151 possa essere coinvolto in questo attacco”, ha affermato. (askanews)

“Tutte le prove indicano Russia “Essere dietro l’attacco informatico”, ha affermato domenica il ministero della Trasformazione digitale ucraino in una dichiarazione. Microsoft ha avvertito domenica che un attacco informatico potrebbe essere devastante e colpire più organizzazioni di quanto inizialmente previsto (Generazione Scuola)

«A oggi, tutte le prove indicano che la Russia è dietro l'attacco informatico», ha affermato il Dipartimento per la Trasformazione digitale in una nota. «Mosca sta continuando a condurre una guerra ibrida», ha aggiunto (Ticinonline)

Cyberattacco all’Ucraina forse opera di un “finto ransomware” I ricercatori di Microsoft hanno scoperto le attività di un malware progettato per assomigliare a un ransomware, ma finalizzato solo alla distruzione. (ictBusiness)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr