F1, è tornato Vettel: 2° al GP Baku. Primo podio per l'Aston Martin. FOTO

Sky Sport SPORT

Grande festa per l’Aston Martin che a Baku conquista il suo primo podio in Formula 1 grazie a Sebastian Vettel.

La F1 torna il 20 giugno con il GP di Francia: tutto in diretta su Sky. GLI HIGHLIGHTS DEL GP DI BAKU

Il tedesco torna a fare punti pesanti: l'ultima volta era successo in Turchia con la Ferrari nel 2020 (3°).

Per Seb è il 122esimo podio in carriera.

(Sky Sport)

La notizia riportata su altri media

“A quel punto non puoi evitare una sorta di circolo vizioso, perché dietro avevo delle macchine con un ritmo un po’ più forte del mio. Tra i motivi che hanno portato al sorpasso della Mercedes alla fine del secondo giro c’è anche un fattore esterno, ovvero un ramo presente in traiettoria in curva 15. (FormulaPassion.it)

Stroll a muro invoca la bandiera rossa (Giro 31). Stroll: “Woah, woah, woah, woah. Latifi mandato in confusione dal suo stesso box (Giro 49). Williams: “Stai fuori, stai fuori, stai fuori, stai fuori, stai fuori”. (FormulaPassion.it)

F1 Baku, errore di Hamilton: Terruzzi lo bacchetta. I due sconfitti del Gran Premio di Baku sono sicuramente i duellanti per il titolo, Max Verstappen e Lewis Hamilton. Terruzzi dà a Leclerc un 7 di stima ma non senza criticarlo: “Leclerc, prende voti alti per una pole stellare, voti meno eclatanti per una gara tutt’altro che perfetta”. (Virgilio Sport)

Charles Leclerc si è recato ad una partita di calcetto al volante di un’Auto speciale. Grande stupore tra i ragazzi presenti al campo. Non solo Formula 1 per Charles Leclerc, che ultimamente ha mostrato una certa propensione anche per il calcio. (AutoMotoriNews)

Leclerc è quinto in campionato con 52 punti, davanti a Valtteri Bottas, un risultato di tutto rispetto al netto delle premesse della vigilia del campionato. Parliamo di Sergio Perez, Sebastian Vettel e Pierre Gasly, per ora rimasti giù dal podio dal Bahrain a Monaco. (FormulaPassion.it)

“È stato fantastico ottenere la pole position sia a Monaco che qui a Baku – ha confermato Binotto - ma non credo che questi risultati riflettano il nostro reale potenziale complessiva. Dopo il Bahrain il gruppo di lavoro ha però operato nella giusta direzione, confermandosi terza forza a Barcellona e in grado di lottare per la vittoria a Monaco. (Motorsport.com Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr