GP Azerbaijan: la gara in 5 punti

Autosprint.it SPORT

Un po' il GP dell'Azerbaijan, insomma: una gara dove i protagonisti annunciati del mondiale 2021, Max Verstappen e Lewis Hamilton, hanno vissuto di tutto e di più ma solo per finire con uno zero "azero" (cogliete il gioco di parole).

1 di 5 Successiva. Zero azero. Mica vero che uno 0-0 nel calcio sia necessariamente il risultato di una partita noiosa.

Verstappen, colpa di un detrito: l'analisi della Pirelli (Autosprint.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

“A quel punto non puoi evitare una sorta di circolo vizioso, perché dietro avevo delle macchine con un ritmo un po’ più forte del mio. In ogni caso, però, non c’è stato nulla di così inaspettato perché sapevamo che Mercedes e Red Bull avevano un passo più veloce del nostro” (FormulaPassion.it)

F1 Baku, errore di Hamilton: Terruzzi lo bacchetta. I due sconfitti del Gran Premio di Baku sono sicuramente i duellanti per il titolo, Max Verstappen e Lewis Hamilton. Terruzzi dà a Leclerc un 7 di stima ma non senza criticarlo: “Leclerc, prende voti alti per una pole stellare, voti meno eclatanti per una gara tutt’altro che perfetta”. (Virgilio Sport)

Grande stupore tra i ragazzi presenti al campo. Non solo Formula 1 per Charles Leclerc, che ultimamente ha mostrato una certa propensione anche per il calcio. Recentemente, invece, ha giocato un match di calcetto tra amici a Vallecrosia, in provincia di Imperia, recandosi al centro sportivo a bordo di un’Auto davvero speciale: una Ferrari Roma. (AutoMotoriNews)

“È stato fantastico ottenere la pole position sia a Monaco che qui a Baku – ha confermato Binotto - ma non credo che questi risultati riflettano il nostro reale potenziale complessiva. Dopo il Bahrain il gruppo di lavoro ha però operato nella giusta direzione, confermandosi terza forza a Barcellona e in grado di lottare per la vittoria a Monaco. (Motorsport.com Italia)

Latifi mandato in confusione dal suo stesso box (Giro 49). Williams: “Stai fuori, stai fuori, stai fuori, stai fuori, stai fuori”. Stroll a muro invoca la bandiera rossa (Giro 31). Stroll: “Woah, woah, woah, woah. (FormulaPassion.it)

Parliamo di Sergio Perez, Sebastian Vettel e Pierre Gasly, per ora rimasti giù dal podio dal Bahrain a Monaco. Leclerc è quinto in campionato con 52 punti, davanti a Valtteri Bottas, un risultato di tutto rispetto al netto delle premesse della vigilia del campionato. (FormulaPassion.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr