Dolore e commozione a Montesano per l’addio a Dora Lagreca

Dolore e commozione a Montesano per l’addio a Dora Lagreca
Info Cilento INTERNO

Lui usa brutte parole, anche se non c’è stato tradimento, non può fare così»

Mi dice brutte parole e ora, rispetto a prima, non cedo e ci scontriamo.

Troppe cose sono successe», diceva la giovane ad un’amica tra il 24 e il 25 settembre.

«Ha sbagliato a parlare e ha usato brutte parole» e poi «Stavolta non lo perdono.

L’addio a Dora La Greca. Gli amici più stretti hanno esposto uno striscione nei pressi dell’abitazione: “Mandaci una cartolina e una ridente foto di te”, hanno scritto. (Info Cilento)

Su altre fonti

Per questo i Ris hanno portato via parte della lamiera che copre il parapetto per cercare di individuare eventuali tracce di Dna della donna. Una delle ipotesi avanzate dalla Procura lucana che sta indagando sulla vicenda è che Dora Lagreca potrebbe essersi aggrappata al parapetto del balcone, prima di cadere nel vuoto, probabilmente nell’estremo tentativo di salvarsi. (Info Cilento)

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati Ma è stato anche il giorno per la scoperta di un particolare importante sulla ricostruzione della tragedia. (ilmattino.it)

Intanto il sindaco e la famiglia chiedono verità sulla morte della 30enne avvenuta a Potenza sabato notte: il fidanzato è indagato per istigazione al suicidio (La Repubblica)

Dora Lagreca, l'ultimo straziante saluto: «Mandaci una cartolina e tu che ridi»

Altre iniziative private a favore della famiglia Brahja sono in corso, ma sulle quali rimane lo stretto riserbo. l giorno del funerale della piccola Emanuela Brahja verrà proclamato il lutto cittadino a ricordo di una giovane creatura di 11 anni che tragicamente ci ha lasciato. (ilgazzettino.it)

Il fidanzato di Dora Lagreca è stato sottoposto a una perizia legale, durata circa due ore, nell’ospedale di Potenza su disposizione della Procura per verificare se sul suo corpo ci fossero graffi o ecchimosi. (leggo.it)

Dora Lagreca, originaria di Montesano sulla Marcellana, è morta nella notte fra l'8 e il 9 ottobre, dopo essere precipitata da un balcone, al quarto piano di una palazzina di via di Giura IL GIALLO Dora giù dal balcone a Potenza, in una foto l'ultimo. (ilmattino.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr