Covid, un monoclonale italiano neutralizza tutte le varianti: «Sarà un'iniezione, non una flebo»

Covid, un monoclonale italiano neutralizza tutte le varianti: «Sarà un'iniezione, non una flebo»
Altri dettagli:
leggo.it ECONOMIA

«Il nostro anticorpo monoclonale neutralizza tutte le varianti del virus e viene somministrato tramite iniezione e non più con endovenosa, anche a casa del paziente o in un ambulatorio medico, a un prezzo più contenuto».

Covid, da un monoclonale italiano una speranza contro tutte le varianti, anche la Delta.

«Noi stiamo sviluppando un anticorpo monoclonale di seconda generazione che ha già superato la prima fase clinica, con risultati eccellenti anche contro tutte le varianti. (leggo.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Ma questo anticorpo di seconda generazione, superata la prima fase clinica con ottimi risultati, guarda con fatica al traguardo delle due fasi successive di sperimentazione: mancano infatti candidati-pazienti e finanziamenti. (LA NAZIONE)

Tra l’altro, trattandosi nello specifico di uno strumento davvero potente, le dosi del prodotto risultano essere più contenute con conseguente abbassamento dei costi “Stiamo sviluppando un anticorpo monoclonale di seconda generazione che ha già superato la prima fase clinica, con risultati eccellenti anche contro tutte le varianti del SARS-CoV-2. (Corriere Salentino)

Tornando agli anticorpi monoclonali, l'Agenzia italiana del Farmaco (Aifa) il 12 luglio ha reso noto che da metà marzo sono stati 6.198 i pazienti Covid a cui sono stati prescritti gli anticorpi monoclonali autorizzati in via sperimentale in Italia Per affrontare il problema la Regione Toscana sta diffondendo l'opportunità del monoclonale via internet. (Il Messaggero)

Monoclonali toscani neutralizzano le varianti Covid

Per risolvere il problema la Regione Toscana sta diffondendo l'opportunità del monoclonale via internet Un'arma in più arriva dagli anticorpi monoclonali, in particolare da un anticorpo monoclonale di seconda generazione, come quello italiano in fase II e III di sperimentazione, che in base agli studi consentirebbe di neutralizzare tutte le varianti di Sars-CoV-2. (IL GIORNO)

Covid, monoclonale italiano efficace contro le varianti: la mancanza di volontari. Il farmaco ha superato la prima fase della sperimentazione, ma da metà maggio è stato possibile reclutare soltanto un centinaio di persone sulle 800 necessarie a proseguire con i successive due stadi della ricerca. (QuiFinanza)

Lo scorso 1 Giugno è iniziata la sperimentazione di fase II-III all’Aou Senese di Anticorpi monoclonali TLS, con il trattamento del primo paziente Ad annunciarlo Rino Rappuoli, direttore scientifico e responsabile della attività di ricerca e sviluppo esterna presso GlaxoSmithKline Vaccines di Siena durante la Giornata del Ricercatore alla Maugeri di Pavia. (Toscana Media News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr