Sole 24 Ore – Suning, ecco la mossa con Citic per salvare l’impero. Inter, Pif era in pole

Sole 24 Ore – Suning, ecco la mossa con Citic per salvare l’impero. Inter, Pif era in pole
Approfondimenti:
fcinter1908 SPORT

Il Governo di Pechino potrebbe chiedere alla famiglia Zhang un intervento deciso per la soluzione dei problemi.

Il maggiore candidato era il fondo saudita Pif, che nel frattempo ha però comprato il Newcastle in Premier League.

Partirà infatti concretamente in gennaio il rifinanziamento dei bond del club per una cifra attorno ai 400 milioni", conclude il quotidiano

Il club nerazzurro è ormai diventato l'asset più rilevante del quarto braccio della famiglia Zhang, cioè Suning Sports. (fcinter1908)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Un filonerazzurro tra Pagani e l’Inter che, tra l’altro, contraddistingue anche la passione per le auto di Steven Zhang, numero uno del club nerazzurro, che da anni posside infatti proprio una Pagani Huayra coi colori dell’Inter Proprio quest’ultimo, imprenditore milanese classe 1961 e manager esperto nel settore finanza, è il collegamento che unisce, in maniera particolare, l’Inter e PIF. (Calcio e Finanza)

Ma poi ha scelto il Newcastle. Biasin: "Il fondo Pif alla fine ha scelto il Newcastle". vedi letture. Un pensiero di Fabrizio Biasin espresso nel suo consueto editoriale del sabato sul linterista.it. Il fondo Pif voleva sbarcare nel calcio europeo. (TUTTO mercato WEB)

Esposto per 2,6 miliardi. Scrive il quotidiano economico che il gruppo della famiglia Zhang sarebbe esposto per 2,6 miliardi verso Evergrande e l'Inter è ora l'asset più rilevante di Suning Sports. Suning vive una situazione realmente complicata e sta lavorando col Governo per sistemare il debito. (Tutto Napoli)

Inter, il fondo Pif interessato al club, ma Suning non vorrebbe vendere

Qui ci sono la storia e i numeri del fondo Pif Si sussurra di un incontro avvenuto a settembre a Milano tra i vertici dell’Inter ed alcuni emissari sauditi, sbarcati in Italia per limare i dettagli della trattativa”. (Inter Dipendenza)

Andando con ordine, non è certo una novità che il PIF abbia già concretizzato i suoi interessi a investire in Italia. Lo stesso Pagani affermava che era nata una "partnership strategica di lungo termine con il Public Investment Fund, con un accordo che prevede un investimento a lungo termine da parte di PIF". (fcinter1908)

Si tratta ovviamente di Oaktree Capital che, in caso di mancato impegno di Suning nella restituzione, riceverebbe in premio le quote del club. Suning e Oaktree. Nel corso dei primi contatti a frenare Pif furono due aspetti: la valutazione considerata alta, Suning vuole un miliardo di euro per l’Inter, e il monte debitorio che supera abbondantemente i 200 milioni di euro. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr