Femminicidio di Reggio, Genco ha registrato tutto sul telefono

Femminicidio di Reggio, Genco ha registrato tutto sul telefono
Gazzetta di Parma INTERNO

Genco l’ha registrata da quando l’ha raggiunta in un locale: «Volevo tenere la sua voce per ricordo perchè quello sarebbe stato l’ultimo giorno in cui l’avrei vista perchè sua madre non voleva che ci vedessimo», ha detto

E' quanto emerge dagli atti su Mirko Genco, fermato sabato dai carabinieri di Reggio Emilia, ex compagno della 34enne peruviana che in passato aveva perseguitato.

Dalla registrazione, conclusa alle 3.05, ci sono riscontri al racconto fatto nella confessione. (Gazzetta di Parma)

Ne parlano anche altri media

Una registrazione che il 24enne ha fatto scattare all’uscita dal secondo locale in cui Juana Cecilia Loayza andò la sera in cui venne uccisa. La 34enne stava passando una serata serena in un locale del centro e il 24enne ha potuto vedere quella foto tramite un profilo falso che aveva creato. (Reggionline)

Juana Loayza e Mirko Genco. Ha scelto di non parlare davanti al gip, avvalendosi della facoltà di non rispondere. Secondo il suo legale «semplicemente perché non avrebbe avuto senso, visto che aveva già detto tutta la sua versione dei fatti». (Corriere della Sera)

Femminicidio Reggio Emilia. So cosa si prova, mia figlia è morta così" di Rosario di Raimondo. Una manifestazione in ricordo di Juana Cecilia Hazana (ansa). Genco ha ucciso Juana Cecilia Loayza. (La Repubblica)

Uccide l'ex fidanzata e registra tutto sul cellulare: "Volevo tenere la sua voce per ricordo"

Oltre alla tremenda violenza, si scopre ora che il 24enne di Parma avrebbe registrato gli ultimi minuti di vita della donna. E ancora: violenza sessuale, porto abusivo d’armi, violazione di domicilio e appropriazione indebita delle chiavi di casa della 34enne uccisa (Thesocialpost.it)

Mirko Genco, reo confesso dell'assassinio di Juana Cecilia Loayza, ha registrato con il suo cellulare gli ultimi 53 minuti di vita della donna che ha ucciso e che è accusato di aver anche violentato. (Il Messaggero)

È quanto emerge dagli atti sul 24enne, fermato sabato scorso dai carabinieri di Reggio Emilia. L'omicidio di Juana Cecilia Hazana Loayza a Reggio Emilia. La donna era stata trovata morta in un piccolo parco pubblico in via Patti a Reggio Emilia. (Today)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr