Omicidio Reggio Emilia, nuove accuse al killer: "Prima di ucciderla l’ha violentata"

Omicidio Reggio Emilia, nuove accuse al killer: Prima di ucciderla l’ha violentata
Quotidiano.net INTERNO

Nel primo interrogatorio – concluso con la confessione del killer e il fermo – il rappresentante di commercio aveva raccontato che la. Reggio Emilia, 24 novembre 2021 - Prima di tagliarle la gola, avrebbe abusato di lei.

Molti locali raccoglieranno fondi per aiutare il bimbo di Cecilia, un’altra vittima di questa tragedia

Alessandra Bonini, l’avvocato difensore di Genco, invita alla cautela: "Prima di commentare, aspetterei l’autopsia: al momento non abbiamo prove. (Quotidiano.net)

Ne parlano anche altri giornali

on solo l'ha raggiunta e uccisa selvaggiamente dopo averla vista sui social mentre era in un bar con degli amici. L'uomo ha registrato infatti l'ultima ora circa di vita della sua ex, concludendo la registrazione alle 3.05 del mattino. (La Gazzetta di Reggio)

Il 24enne di Parma era stato arrestato il 5 settembre per atti persecutori e il 6, dopo la convalida dell'arresto, era stato scarcerato e sottoposto alla misura cautelare del divieto di avvicinamento Secondo quanto è emerso dagli atti della Procura della Repubblica il giovane avrebbe azionato il registratore vocale del suo telefono cellulare, circa un'ora prima di ucciderla. (ParmaToday)

La 34enne stava passando una serata serena in un locale del centro e il 24enne ha potuto vedere quella foto tramite un profilo falso che aveva creato. Dopo essere arrivato in città, pare che l’assassino si sia aggirato nelle strade del centro chiedendo ai passanti, foto alla mano, se riconoscessero il locale e se glielo potessero indicare. (Reggionline)

Omicidio Cecilia, nuove accuse all’assassino. "Prima di ucciderla l’ha violentata"

Durante l'udienza di convalida, in cui è stato disposto anche l'esame autoptico sul corpo della donna, a Genco è stata contestata anche la violenza sessuale. «Un giudice non ha poteri di chiaroveggenza, non può sapere ciò che accadrà dopo, stante l'imprevedibilità delle reazioni umane». (il Giornale)

Mirko Genco, reo confesso dell’omicidio dell’ex compagna Juana Cecilia Loayza, si è videocollegato dal carcere col tribunale di Reggio Emilia. Juana Loayza e Mirko Genco. Ha scelto di non parlare davanti al gip, avvalendosi della facoltà di non rispondere. (Corriere della Sera)

Il pm Pantani vuole accertare se ci siano stati ulteriori atti di violenza sulla vittima e ha anche disposto esami tossicologici Il difensore si è rimesso a giustizia sulla convalida e non ha chiesto misure alternative: "Mancano i presupposti". (Il Resto del Carlino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr