Stop alla cessione dei crediti fiscali. "Così rischia anche il Superbonus 110%"

la Repubblica ECONOMIA

tefano Sylos Labini, componente del Gruppo della moneta fiscale, lancia l'allarme.

Con la possibilità di cedere il credito del bonus edilizio varato nel maggio 2020 dal governo Conte 2 il Gruppo della moneta fiscale ha vinto una battaglia: chi infatti vanta un credito fiscale dallo Stato può subito spenderlo per pagare i lavori di ristrutturazione edilizia con il cosiddetto sconto in fattura

Insieme a Biagio Bossone, Marco Cattaneo e Massimo Costa, da alcuni anni si batte per la diffusione della cosiddetta moneta fiscale, in pratica la possibilità di trasformare i crediti d'imposta delle famiglie e delle imprese in denaro sonante. (la Repubblica)

Ne parlano anche altri giornali

La cessione del credito potrebbe essere a rischio anche per il superbonus 110%. Superbonus 110%: cessione del credito a rischio? (Money.it)

La cessione del credito d’imposta Industria 4.0 avrebbe consentito all’impresa beneficiaria di recuperare in un’unica soluzione la somma spettante, al pari di quanto previsto per il superbonus. Non solo per i bonus Industria 4. (Informazione Fiscale)

Bonus mobili e grandi elettrodomestici: il vincolo con il bonus ristrutturazione casa. Un controsenso, peraltro, visto il collegamento tra i due sgravi fiscali (il bonus mobili, come detto, dipende dal bonus ristrutturazione). (InvestireOggi.it)

A quanto pare il Bonus Mobili ed Elettrodomestici presto si aggiungerà a Superbonus, Ecobonus, Bonus Ristrutturazione, Sismabonus e Bonus Facciate per quanto riguarda cessione del credito e sconto in fattura. (Ediltecnico.it - il quotidiano online per professionisti tecnici)

Il ministro ha però accolto le improponibilità e le riformulazioni della presidenza del Senato su alcuni degli emendamenti approvati. La presidenza del Senato ha infatti valutato "ammissibile" il maxi-emendamento interamente sostitutivo del decreto Sostegni, esclusi due emendamenti dichiarati "improponibili". (la Repubblica)

E gettano un’ombra sulle “recenti disposizioni normative che prevedono la cessione dei crediti”. Il blocco della cessione dei crediti e il possibile stop ad un provvedimento che solo ora sta per decollare è una vera doccia fredda che non ci voleva. (Guida Finestra)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr