Calciomercato – Retroscena Donnarumma: il Tottenham ci ha provato

Calciomercato – Retroscena Donnarumma: il Tottenham ci ha provato
Pianeta Milan SPORT

Il portiere, classe 1999, ha come noto deciso di non rinnovare il proprio contratto con il Milan, che scadrà il prossimo 30 giugno, per. Salvatore Cantone. Retroscena relativo a Gianluigi Donnarumma.

Il Tottenham di Fabio Paratici ha infatti provato a convincere Donnarumma a firmare per gli Spurs, ma alla fine Gigio ha scelto il Psg.

Il grande Dino Zoff ha parlato in esclusiva ai nostri microfoni: ecco il suo pensiero su Gianluigi Donnarumma

Retroscena relativo a Gianluigi Donnarumma. (Pianeta Milan)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Per Donnarumma ovviamente è tutta manna dal cielo, roba da mantenere le prossime 5 generazioni con tutti quei soldi Bene ha fatto il Milan a non farsi trascinare dal delirio finanziario e anche la Juventus del dopo Paratici a riflettere. (Tutto Juve)

Certo non credo che sotto l'aspetto tecnico ci sia molto differenza tra Psg e Milan". A proposito dell'aspetto tecnico: lei considera Donnarumma in questo momento il miglior portiere del mondo? (Pianeta Milan)

Donnarumma, che lascia il Milan a parametro zero, pare destinato a firmare un sostanzioso quinquennale con il Paris Saint Germain. E' lo scenario che delinea il quotidiano francese L'Equipe, che accende i riflettori sul 22enne portiere della Nazionale italiana. (fcinter1908)

PODCAST - Donnarumma, PSG a un passo. Alle condizioni di Mino Raiola

Nelle prossime ore, infatti, il portiere campano sosterrà i test medici propedeutici alla firma del contratto con il Psg. Gigio Donnarumma voleva conoscere il suo futuro prima degli Europei, e così sarà. (ilmessaggero.it)

Le motivazioni? Non solo economiche. Alfredo Pedullà (La Gazzetta dello Sport)

Donnarumma ha detto addio ai rossoneri perché voleva uno stipendio da 12 milioni e una squadra in grado di competere in Champions League e Raiola gliel'ha portata. Alle condizioni di Mino Raiola. vedi letture. (TUTTO mercato WEB)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr