Green pass obbligatorio, rischio caos nel trasporto pubblico - Luccaindiretta

Green pass obbligatorio, rischio caos nel trasporto pubblico - Luccaindiretta
LuccaInDiretta INTERNO

Il problema secondo Paolinelli è il fatto che il tampone è valido per 48 ore e il costo è a carico del lavoratore.

Si prospettano giorni difficili anche per le aziende di trasporto pubblico che dovranno coprire comunque il servizio e i turni di lavoro facendo i conti con la eventuale mancanza di personale e per l’utenza e gli studenti, che nel caso potrebbero essere vittime di disagi notevoli”

Cipriano Paolinelli, segretario regionale Ugl autoferro prevede disagi, non soltanto per le aziende di trasporto pubblico ma anche per gli utenti del servizio. (LuccaInDiretta)

Se ne è parlato anche su altre testate

Il vero banco di prova tra poche ore Tra poche ore scatta l'obbligo del green pass sui posti di lavoro, ma non tutti sono pronti. (LA NAZIONE)

Sempre nel Cuneese STP Società Trasporti Pubblici ha individuato 7 corse che potrebbero essere sospese. Le corse che potrebbero essere prioritariamente soppresse nel caso di massicce assenze di personale sono 44, di cui 6 potenziamenti e 15 scolastiche. (newsbiella.it)

“Da quanto si è appreso potrebbero esserci disagi, anche se il personale non dotato di green pass sembra essere una percentuale bassa, almeno da quanto segnalano le aziende di trasporto. (ValdarnoPost)

Domani trasporto pubblico locale in difficoltà per gli autisti no green pass

Il numero di 15 dipendenti su un totale di circa 400 può sembrare esiguo, ma purtroppo si tratta di autisti, con un effetto pesante sull’attività e la complessiva circolazione ordinaria dei bus. (Primocanale)

Alla richiesta dell’Assessore regionale ai Trasporti rispetto alle corse che domani potrebbero essere soppresse per mancanza di autisti muniti di green pass le aziende hanno infatti risposto segnalando, laddove possibile, quali siano le loro previsioni di disservizio. (Prima Biella)

rasporto pubblico locale in difficoltà per gli autisti no green pass. La mappatura dei possibili disservizi legati alla mancanza del personale che da domani dovrà essere munito di green pass pone criticità a macchia di leopardo in Piemonte. (VocePinerolese.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr