Decathlon: la maschera Easybreath diventa un ventilatore polmonare

Decathlon: la maschera Easybreath diventa un ventilatore polmonare
Tecnoandroid Tecnoandroid (Interno)

E’ quanto accade in questi giorni in cui una maschera da snorkeling brevettata dal colosso francese Decathlon, diventa il prototipo di un ventilatore polmonare d’emergenza.

Le strutture che intendono avvalersene possono acquistare la maschera Decathlon e poi fare richiesta ad Isinnova per la realizzazione della valvola.

Su altri giornali

L’ha inventata la società bresciana Isinnova modificando una comune maschera venduta da Decathlon Italia. "La chiave di distribuzione utilizzata sarà la quota di accesso abitualmente adottata per la ripartizione dei fondi statali". (La Repubblica)

E visto che la maschera modificata funziona, Fracassi e Favero hanno deciso di brevettare d’urgenza la valvola di raccordo. Da lì ad applicarle alle maschere da snorkeling è stata solo una questione di intuizione. (IlNapolista)

Como, 25 marzo 2020 - Parte da Monza e Como la corsa contro il tempo per stampare in 3D le valvole da applicare alle maschere da sub della Decathlon trasformate in respiratori. Ma l’emergenza è adesso e con il classico spirito di pragmatismo brianzolo Barbara Ferrari e Alberto Canali hanno cercato di trovare una soluzione alternativa. (IL GIORNO)

Sono state sperimentate la notte scorsa su pazienti ricoverati in ospedale a Como. Le maschere da snorkeling della Decathlon modificate per essere collegate a respiratori funzionano. (Il Notiziario)

“Abbiamo raccolto un appello da parte di una società di Brescia che ha richiesto la produzione di 500 kit”, racconta Mercuri, “Purtroppo la produzione richiede tempi molto lunghi, circa nove ore per produrne uno, quindi abbiamo deciso di attivarci anche noi nonostante non fossimo della provincia di Brescia e non fossimo professionisti”. (Corriere della Sera)

Ne è nato così un brevetto tutto italiano che trasforma la maschera da snorkeling «Easybreath» commercializzata da Decathlon in una maschera per respiratori ospedalieri. Il sindaco di Cuorgnè, Beppe Pezzetto, ha lanciato con orgoglio la notizia che tra i tanti makers che stanno contribuendo a questa piccola ma importantissima invenzione c'è anche un cuorgnatese, Simone Paris. (QC QuotidianoCanavese)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.