Coronavirus, riapriranno gli stadi ma solo da giugno

Coronavirus, riapriranno gli stadi ma solo da giugno
TuttoCalcioPuglia.com SPORT

Ci è stato inviato un segnale in forte prospettiva sulla ripresa che noi trasferiremo prontamente alla UEFA”

Finalmente i tifosi torneranno allo stadio.

In un momento tanto complesso, è stata comunque manifestata chiaramente la volontà di veder confermata la presenza italiana a questo grande evento, dando fiducia alla FIGC.

Il ministro della salute Roberto Speranza ha dato il via libera al ritorno dei supporter negli impianti sportivi: il primo appuntamento l'11 giugno all'Olimpico di Roma, quando l'Italia affronterà la Turchia nella partita d'inaugurazione degli Europei. (TuttoCalcioPuglia.com)

Su altre testate

Partite su tutto il continente: come è organizzato Euro 2020. Non doveva essere un torneo come tutti gli altri. Il Campionato di calcio europeo previsto per il 2020 sarebbe capitato nel 60° anno dall’inizio di questa competizione. (Open)

Giornata importante per il ritorno del pubblico dal vivo agli eventi sportivi: il Governo ha dato il via libera a UEFA e FIGC per la presenza del pubblico nelle quattro partite di Euro 2020 che si disputeranno allo Stadio Olimpico di Roma, tra cui le tre sfide del girone della Nazionale di Roberto Mancini. (Sportando)

Domani la Uefa riceverà dalle federazioni nazionali i cui Paesi dovranno ospitare gli Europei di calcio la comunicazione ufficiale dell'impegno a far andare il pubblico allo stadio. Russia e Danimarca, che hanno raggiunto la fase finale di Euro 2020 attraverso le qualificazioni europee, giocheranno in casa rispettivamente due e tre partite del girone (AGI - Agenzia Italia)

Europei di calcio, sì di Speranza alla presenza del pubblico allo stadio

Quattro partite che cambieranno sede, stando a quanto riferito ufficialmente dalla Federcalcio spagnola attraverso il seguente comunicato: “È impraticabile che ci siano spettatori a Bilbao a causa delle restrizioni sanitarie stabilite dal governo basco” Dopo Dublino, anche Bilbao potrebbe tirarsi fuori dai giochi in vista di EURO 2020. (CIP)

Il presidente della Federcalcio e il presidente della Lega si ritrovarono insieme contro alcuni dilettanti allo sbaraglio della politica o dilettanti della politica allo sbaraglio, demagogicamente intenzionati a sgonfiare il pallone. (Tuttosport)

“Pertanto, la decisione che la UEFA prenderà una volta che questo documento sarà stato analizzato, non sarà di responsabilità della RFEF”, si legge nel comunicato In una nota sul proprio sito internet, la Federazione iberica sostiene che “è falso che la RFEF abbia partecipato o concordato con il governo basco queste condizioni sanitarie, che sono impossibili da rispettare”. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr