Alitalia, si sbloccano gli stipendi. Ue: Italia faccia nuova proposta per riprendere le discussioni

Alitalia, si sbloccano gli stipendi. Ue: Italia faccia nuova proposta per riprendere le discussioni
Rai News ECONOMIA

Ue: Italia faccia nuova proposta per riprendere le discussioni Necessario piano che contenga i caratteri di discontinuità richiesti da Bruxelles. Condividi. di Tiziana Di Giovannandrea Il decollo operativo di Ita, la Newco pubblica che intende acquisire le attività di Alitalia, non ha ancora l'autorizzazione della Ue.

della Newco, di fronte alle Commissioni Trasporti e Attività produttive ha ventilato la possibilità che ci sia un nuovo rinvio, al primo agosto ma: "Indipendentemente da quando cominceremo a volare, che sia il primo luglio, il primo agosto è importante quando prenderemo il controllo commerciale dell'azienda" ha sottolineato Lazzerini. (Rai News)

Se ne è parlato anche su altre testate

Vista la mancanza di liquidità da parte di Alitalia e il via libera per ITA da parte dell’Ue al piano industriale, il vettore di bandiera si trova in una situazione di stallo. (Mobilita)

"Ma non esiste una norma europea che dica che, data la pandemia, le aziende in difficoltà sono condannate a morire. Si continua a sostenere che ad Alitalia non potevano andare gli stessi ristori che sono andati alle compagnie aeree degli altri paesi perché Alitalia era già in crisi prima della pandemia". (AGR online)

Prima di questa pausa si stavano facendo buoni progressi". La commissaria ha poi precisato che sui prestiti ponte una decisione è "quasi pronta". (RagusaNews)

Alitalia, Lazzerini: Ita da sola non sta in piedi, serve forte alleanza

Gli scenari sono stati approvati testando l’impatto sul conto economico e finanziario di alcune variabili in gioco” Lazzerini ha sottolineato che l’azienda ha avuto “una marea di interazioni con l’Unione europea. (LaPresse)

Inoltre, tale manifestazione di interesse era espressamente contestualizzata 'nell’ambito della procedura di dismissione', le cui determinazioni sono rimesse agli organi di sorveglianza della Procedura, già da dicembre 2020" "Tale comunicazione esprimeva invero un generico e non circostanziato interesse per l’acquisizione di "asset", e non già di rami d’azienda in esercizio, come invece richiesto per poter integrare il programma di cessione dei complessi aziendali di Alitalia - SAI e di Alitalia Cityliner. (Teleborsa)

Lazzerini ha poi ricordato che “abbiamo sempre con molta chiarezza raccontato che abbiamo delle interazioni ormai avanzate sia con il gruppo Lufthansa che con Air France-KLM. E’ quanto ha detto l’amministratore delegato di Italia Trasporto Aereo Fabio Lazzerini, in audizione al Senato sulla predisposizione del piano industriale della società. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr