Reddito di emergenza: regole e procedure di domanda anche per percettori di Naspi

Ipsoa ECONOMIA

Il Reddito di emergenza è riconosciuto, a domanda, ai nuclei familiari in condizioni di difficoltà a causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, in possesso di tutti i requisiti previsti dalla legge (requisiti di residenza, economici, patrimoniali e reddituali).

L’INPS, con la circolare n 61 del 14 aprile 2021, interviene a fornire indicazioni operative per il riconoscimento di tre quote di Reddito di emergenza, per i mesi di marzo, aprile e maggio 2021, ai sensi del decreto Sostegni. (Ipsoa)

Ne parlano anche altre testate

Quando spetta, invece, la maggiorazione dell’assegno sociale sostitutivo? La maggiorazione dell’assegno sociale opera automaticamente al compimento del requisito anagrafico per il diritto al beneficio? (La Legge per Tutti)

Sempre secondo quanto riportato dalla pagina dell’Istituto, all’interno del servizio di Estratto conto INPS, l’utente trova i propri contributi suddivisi in base alle gestioni alle quali è iscritto. (The Wam.net)

Bonus 2400 euro, a chi spetta? Attenzione, per chi ha scelto di ricevere il bonus 2400 euro in posta, la somma non sarà corrisposta in un’unica soluzione. (InvestireOggi.it)

Sono stati aggiornati, infatti, i limiti di reddito entro i quali il titolare della pensione d’invalidità può godere di un aumento fino a 515,58 euro. (Money.it)

Bonus 2400 euro, il decreto Sostegni ha previsto, come noto, un bonus da 2400 euro per alcune categorie di lavoratori come ‘indennità una tantum’ per l’emergenza coronavirus. Bonus 2400 euro Inps, chi deve presentare domanda? (Scuolainforma)

Se quest’ultimo supera una determinata soglia, quindi, può vedersi ridurre l’assegno mensile, fino ad arrivare anche alla completa estinzione (ContoCorrenteOnline.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr