Le richieste delle Regioni al governo: “Nuove misure anti Covid siano comunicate con largo anticipo”

Le richieste delle Regioni al governo: “Nuove misure anti Covid siano comunicate con largo anticipo”
Fanpage.it INTERNO

In ogni caso, è necessario che i nuovi e più snelli meccanismi vedano una definizione più chiara da parte di CTS e dell'ISS

Le Regioni e le Province autonome ritengono priorità assoluta la campagna vaccinale.

Le proposte delle Regioni al governo. Le Regioni e le Province autonome hanno raccolto in un documento le per i prossimi provvedimenti del governo per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da Covid-19. (Fanpage.it)

Su altre testate

In questo caso, la parola spetterà al nuovo ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani leggi anche Perché il governo Draghi durerà solo un anno. (Money.it)

Cambiano le regole anti Covid dopo il primo decreto approvato in Consiglio dei Ministri dal governo guidato da Mario Draghi. Covid, le nuove regole dopo il primo decreto del governo Draghi. Andiamo a vedere allora quali sono le differenze principali rispetto allo scenario precedente, disegnato dal governo Conte. (News Mondo)

Sul tavolo il nuovo decreto Covid, con il quale il divieto agli spostamenti tra regioni verrà prorogato per altri 30 giorni a partire dal 25 febbraio. La misura sarà applicata a tutte le regioni, a prescindere dalla zona in cui si è collocati, e si tratta dell’unico provvedimento in discussione (Il Sussidiario.net)

4010 del 22-02-2021 - Governo Draghi: prime misure anti-Covid - Regioni.it

Home. Cronaca. Covid: Ok al nuovo decreto, stop spostamenti fino al 27 marzo. Il provvedimento proroga il divieto di spostamenti tra Regioni fino al 27 marzo. (Livorno Press)

È quanto è emerso dalla proroga del Decreto legge sugli spostamenti, approvata in mattinata dal Consiglio dei Ministri, il primo dell'era Mario Draghi. Il provvedimento odierno porta però una novità per quanto riguarda le visite ad amici e parenti: in zona rossa non saranno più consentite, neanche una volta al giorno. (Ticinonline)

"Bisogna decuplicare - afferma Zingaretti - la produzione di vaccini al mese, perche' la sfida non e' solo vaccinare tutti. L'industria farmaceutica italiana diventi uno dei polmoni produttivi del vaccino italiano e tutti siano messi in grado di produrlo e dare una svolta" (Regioni.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr