Crisi dei chip, Apple lancia l’allarme iPhone 13

Crisi dei chip, Apple lancia l’allarme iPhone 13
CorCom SCIENZA E TECNOLOGIA

Le attese sono per un trimestre da 120 miliardi di dollari di ricavi, in crescita del 7% sull’anno scorso.

Il nuovo programma di riacquisto delle azioni non ha data di scadenza.

La notizia arriva a poche settimane dal lancio dei nuovi modelli di iPhone: il 13, il 13 Mini, il 13 Pro e il 13 Pro Max, per cui i pre-ordini sono partiti lo scorso 17 settembre e le spedizioni cui spedizioni sarebbero dovute partire il 24 settembre. (CorCom)

Su altre testate

Prima di tutto perché i tempi di attesa per alcune varianti sono già consistenti, ma soprattutto perché Apple, grazie ai suoi ottimi rapporti con i fornitori, finora era riuscita a cavarsela. Questi sono realizzati da Texas Instruments le quali hanno informato Apple di avere difficoltà nel soddisfare gli ordinativi (MobileWorld)

La crisi energetica costringe le aziende a produrre a prezzi più elevati, ma con margini più bassi. Due crisi che si sommano. Il nostro mondo sta diventando sempre più tecnologico ed una strozzatura sul fronte dei chip ha conseguenze sistemiche fortissime (iLoveTrading)

iPhone 13. Oggettivamente parlando, l’iPhone 13 Pro Max è il miglior iPhone al momento. iPhone 13 Pro. L’iPhone 13 Pro Max è troppo grande per te? (QWERTYmag)

La crisi dei chip si abbatte sull'iPhone 13, produzione rallentata

La crisi ha già impattato molte aziende, inclusa Apple e sicuramente continuerà a farlo Ritardi eclatanti e grande domanda, hanno messo in crisi molte aziende. (Ck12 Giornale)

Per comprendere la quantità di unità che Apple di solito mira a spedire, un recente report di Bloomberg ha rivelato che il gigante della tecnologia mirava a ottenere 90 milioni di iPhone 13 in circolazione, tuttavia lo stesso rapporto ha rivelato anche che Apple deve ridurre quel numero di circa l'11%, tagliando 10 milioni di unità a causa della continua carenza globale di chip. (Gamereactor Italia)

Chissà che nuovi rialzi non possano giungere nella giornata del 18 ottobre, quando l’azienda di Cupertino presenterà i suoi nuovi portatili MacBook e i nuovi auricolari AirPods La notizia del taglio della produzione ha fatto scivolare il titolo Apple in Borsa. (ictBusiness)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr