Ambulanze. Controlli dei Nas in tutta Italia: irregolarità nel 12% di quelle ispezionate

Ambulanze. Controlli dei Nas in tutta Italia: irregolarità nel 12% di quelle ispezionate
Quotidiano Sanità INTERNO

Il medesimo NAS, presso un’associazione di soccorso ubicata in Alcamo (TP), ha proceduto al sequestro penale di 9 bombole di ossigeno medicinale scadute di validità rinvenute a bordo di 3 diverse ambulanze.

Controlli dei Nas in tutta Italia: irregolarità nel 12% di quelle ispezionate. L’operazione ha visto la verifica di 1.297 mezzi di cui 160 sono risultati irregolari e 9 sono state sequestrate.

I dispositivi, del valore complessivo di circa 2.500 euro, erano detenuti in parte all’interno delle ambulanze e in parte nel magazzino scorte

Ritrovati anche farmaci e dispositivi medici scaduti e personale senza adeguata formazione. (Quotidiano Sanità)

Su altri giornali

Stampa. Nell’ambito della strategia realizzata dal Comando Carabinieri per la Tutela della Salute nelsettore della sicurezza sanitaria durante l’attuale periodo di emergenza pandemica, siannoverano i controlli dei veicoli impiegati nel trasporto e soccorso sanitario, con la verificadegli standard di sicurezza ed igiene delle autoambulanze. (Salernonotizie.it)

Mentre sono state cinque le violazioni amministrative per carenze igieniche e per la presenza di parti arrugginite e incrostate sui mezzi di soccorso. (ciociariaoggi.it)

A Latina al termine della verifiche eseguite dai carabinieri guidati dal comandante del Nas, Felice Egidio, due persone sono state segnalate alla autorità giudiziaria, una per aver detenuto farmaci scaduti e l’altro per il mancato aggiornamento del DVR sui luoghi di lavoro. (Lunanotizie)

Ispezioni dei Nas sulle ambulanze, due denunciati a Latina

Proprio a causa di gravi carenze igienico-gestionali e di impiego di mezzi non idonei alle attività sanitarie, sono stati eseguiti provvedimenti di sospensione dell’attività con divieto d’uso di 9 ambulanze appartenenti ad aziende private operanti nel settore, per un valore di 500 mila euro (La Stampa)

I Nas hanno riscontrato la mancanza delle idonee procedure di pulizia e sanificazione dei mezzi sanitari, la presenza di parti arrugginite e incrostate. Il Nas di Campobasso ha controllato 20 postazioni del 118 e 32 ambulanze; al termine dei controlli sono state segnalate 8 ambulanze “non autorizzate e in parte mancanti di requisiti minimi” e 13 postazioni del 118 per “carenze organizzative e strutturali”. (Il Quotidiano del Molse)

L'operazione dei Nas di Latina si inserisce in quella nazionale di verifica generale dei mezzi di soccorso. Nel primo caso la denuncia è scattata per aver lasciato dei farmaci scaduti nel mezzo di soccorso, nel secondo caso invece per aver omesso l'aggiornamento del documento di valutazione dei rischi. (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr