Sciopero nazionale dei tassisti per mercoledì 24 novembre: confermato

Sciopero nazionale dei tassisti per mercoledì 24 novembre: confermato
Più informazioni:
Sputnik Italia INTERNO

Sputnik Italia [email protected] +74956456601 MIA „Rosiya Segodnya“ 252 60. 2021. Sputnik Italia [email protected] +74956456601 MIA „Rosiya Segodnya“ 252 60. Notiziario. it_IT. Sputnik Italia [email protected] +74956456601 MIA „Rosiya Segodnya“ 252 60. 1920 1080 true. 1920 1440 true. 1920 1920 true. Sputnik Italia [email protected] +74956456601 MIA „Rosiya Segodnya“ 252 60. (Sputnik Italia)

Su altri giornali

8 del DDL Concorrenza, che prevede la riforma del trasporto pubblico non di linea, con pesanti ripercussioni a carico dei tanti operatori di ogni parte d’Italia, che vedrebbero messo fortemente a rischio il loro futuro lavorativo, senza peraltro portare alcun vantaggio all’utenza. (Antenna Radio Esse)

Non capiamo come il Governo possa mettere nelle mani delle multinazionali un servizio pubblico essenziale come i taxi” “Ci scusiamo per il disagio a cui andranno incontro gli utenti – spiegano i taxisti di Imperia – ma si tratta di uno sciopero nazionale che riteniamo giusto, contro l’articolo 8 del Ddl concorrenza. (Imperiapost.it)

Mercoledì 24 novembre niente taxi nemmeno a Brescia. Anche Radio Taxi Brixia aderisce allo sciopero generale della categoria con lo stop del servizio dalle 8.00 alle 22.00. (elivebrescia.tv)

Sciopero Taxi, mozione in Regione: "Il settore non può subire concorrenza da privati"

Tassisti contro Draghi, sciopero al passo con la tecnologia. E per difendere le loro istanze, gli operatori del settore hanno nel frattempo pensato a una "trovata" decisamente originale, al passo coi tempi e strizzando l'occhio alla tecnologia. (Prima Saronno)

Braccia incrociate. Rassicurano però che per la città di Pavia non ci sarà nessuna interruzione di servizio. Sciopero generale dei tassisti mercoledì 24 novembre: protesta contro Draghi. Sciopero dei tassisti mercoledì 24 novembre. (Prima Pavia)

La protesta va contro il ddl concorrenza nel quale è previsto, all'articolo 8, una riforma del trasporto pubblico non di linea, ovvero taxi e ncc. "L'inserimento del comparto taxi e Ncc nel ddl è contro ogni logica giuridica - sottolinea Stella -. (La Nazione)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr