San Marino: ufficiale l'arrivo dello Sputnik V

San Marino: ufficiale l'arrivo dello Sputnik V
L'AntiDiplomatico INTERNO

Una tua piccola donazione può essere vitale per la nostra battaglia di informazione.

L'annuncio che era nell'aria ed era stato precedute da diverse indiscrezioni giornalistiche, ora è ufficiale: lo stato di San Marino per il tramite delle Segreterie per gli Affari Esteri e per la Sanità e Sicurezza Sociale ha infatti comunicato la conclusione di un protocollo per l’acquisto del vaccino anti-SARS-CoV2, Sputnik V, sviluppato dall’Istituto Nazionale di epidemiologia e microbiologia Nikolai Gamaleya di Mosca (L'AntiDiplomatico)

La notizia riportata su altri media

L’autorizzazione da parte del Governo per l’uso dello Sputnik V consentirà alla Repubblica di ricevere già nei prossimi giorni le prime dosi del vaccino, alle quali seguirà una seconda consegna per la somministrazione della dose di richiamo entro un mese. (il Resto del Carlino)

Il vaccino russo contro il coronavirus SARS-CoV-2 “Gam-COVID-Vac”, meglio conosciuto col nome di Sputnik V, sarà un preziosissimo alleato nella lotta alla pandemia quando verrà approvato dalle autorità regolatorie. (Scienze Fanpage)

La Regione Lazio, in attesa del vaccino made in Italy ReiThera-Spallanzani, punto tutto sulsiero russo Sputnik V. «Perché nei vari scenari, si tenga conto della bontà di questo vaccino - ha spiegato l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato - senza ovviamente voler saltare alcun passaggio con le autorità regolatorie». (Corriere Roma)

Covid e vaccini, dal modello Israele allo Sputnik V: rimodulato il piano vaccinale

“I dati disponibili depongono per un ottimo profilo di sicurezza a breve termine” per il vaccino russo. “Per quanto riguarda la domanda del vaccino russo all’estero, è davvero alta - ha detto all’agenzia Tass il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov - Così alta che supera significativamente la capacità di produzione” (ilGiornale.it)

Tanti sono i medici vittime del covid, scomparsi mentre svolgevano il loro lavoro di assistenza ai pazienti. Ma ripeto: serve un’azione del produttore di quel vaccino verso l’ente regolatore.” (Inews24)

Il modello israeliano. Il piano vaccini Lazio si ispira al modello israeliano ovvero seguendo le classi di età. Poi 56-65 anni dal 22 febbraio; 35-44 anni parte dal 24 di febbraio e infine gli under 34 anni dal 26 febbraio. (ciociariaoggi.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr