Covid, bollettino quotidiano o settimanale? Cosa ne pensi?

Covid, bollettino quotidiano o settimanale? Cosa ne pensi?
BergamoNews.it INTERNO

È un appuntamento fisso del tardo pomeriggio che anche Bergamonews rispetta: pubblicare il bollettino con i dati Covid resi noti dal Ministero della Salute e da Regione Lombardia.

Bollettino quotidiano. Bollettino settimanale Guarda Risultati. Loading . Loading . Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?

Secondo Bisceglia: “Il bollettino quotidiano è “il termometro della situazione, perché i ricoverati e i decessi sono proporzionati ai positivi. (BergamoNews.it)

La notizia riportata su altri media

Come potrebbe cambiare il bollettino Covid quotidiano: chi è a favore e chi è contrario Si sta parlando molto in questi giorni, dopo la richiesta delle Regioni, di cambiare il bollettino quotidiano sull’emergenza coronavirus. (Fanpage.it)

Anche La Repubblica in prima pagina non va oltre un sottotitolo: “Covid, strappo delle Regioni: escluderemo gli asintomatici dai nuovi contagi”. Bisognerebbe arrivare ad un vaccino di seconda o terza generazione, penso ci arriveremo nel giro di un anno o due”. (StrettoWeb)

E magari sia a livello nazionale che per ogni singola regione All’insegna del motto “non dobbiamo creare allarmismo e strumentalizzazioni”, si produce però un effetto boomerang che genera l’effetto contrario, facendo per di più perdere ogni credibilità alle istituzioni democratiche che già sono in affanno in tutto l’Occidente. (Il Fatto Quotidiano)

Covid, scontro sul bollettino giornaliero: basta, va cambiato

I vaccini e la minore pericolosità della variante Omicron hanno convinto il premier che con questo virus si può convivere senza rinunciare quasi a nulla. Ma indietro non si torna: nuove restrizioni non sono all’ordine del giorno perché la ripresa economica e l’emergenza educativa restano prioritarie. (Il Manifesto)

Sono quasi due anni che il bollettino dei decessi, dei ricoveri, dei guariti e dei nuovi positivi ‘apre’ le prime pagine dei giornali e delle televisioni. So però che l’impatto del numero dei malati Covid in area medica con una modalità di conteggio diversa si ridurrebbero del 30%. (Primonumero)

Si parte dal presupposto che il numero dei tamponi eseguiti è nettamente più elevato rispetto a quelli del passato. Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella! (Livesicilia.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr