Salernitana, Iervolino: "La gara con la Lazio uno scherzo del destino". E su Lotito..

Salernitana, Iervolino: La gara con la Lazio uno scherzo del destino. E su Lotito..
La Lazio Siamo Noi SPORT

- . Serie A, il calciomercato italiano secondo al mondo nel 2021: il report della Fifa. TORNA ALLA HOMEPAGE

Le sue parole sono state riportate nella rassegna stagna di Radiosei: "Salernitana-Lazio è uno scherzo del destino.

La prima squadra che il neo-patron affronterà in campionato sarà la Lazio, guidata dall'ex Lotito.

Nella giornata di ieri è andata in scena la presentazione di Danilo Iervolino come nuovo presidente della Salernitana. (La Lazio Siamo Noi)

La notizia riportata su altre testate

Francesco Fimmanò, avvocato della Salernitana, ha parlato della nuova gestione del club granata ai microfoni di Radio Punto Nuovo: "Una vera rivalità, almeno da parte dei napoletani, credo non ci sia. Non ho mai avuto alcuna avversione nei confronti dei tifosi della Salernitana e noi dovremo convincere i granata a fare lo stesso con i napoletani. (AreaNapoli.it)

Nel pomeriggio di ieri il nuovo presidente, Danilo Iervolino, ha fatto, ufficialmente, la sua prima apparizione davanti ai giornalisti e ai tifosi. Inoltre abbiamo realizzato degli scatti esclusivi che trovate, qui sotto, alla fine dell'articolo (tuttosalernitana.com)

Intanto, con l’approvazione contabile di ieri, entro i prossimi trenta giorni la Salernitana dovrà depositare il bilancio in Camera di Commercio. Il lavoro di redazione è stato fatto da Marchetti e dal direttore finanziario e amministrativo, Luigi Aiudi, nominato proprio nel corso dell’interregno trust. (Salernitana News)

Iervolino si presenta cosi: "Balotelli? Non butto soldi, figurine non interessano. Ribery non è futuro"

Ha inoltre (e non guasta) una solida posizione economica frutto delle sue intuizioni legate in particolare all’innovazione nel mondo dell’istruzione. Iervolino è l’unico che in questi mesi di tempesta granata ha messo mano al portafogli, tra l’altro l’ultimo giorno dell’anno quando di solito dalla finestra si gettano le cose inutili (la Città di Salerno)

Colpisce il segno la sua brillante capacità comunicativa, il suo forbito lessico ma moderno ed essenziale, senza maccheronici ed arcaici latinismi. Chiari, moderni, avveniristici per un contesto aziendale ad oggi orientato ad una gestione patriarcale ed esclusivamente focalizzato al risultato del campo. (Salernitana News)

Non vogliamo giocatori a Salerno per soldi, ma giocatori che facciano di tutto per entrare nella storia di questo club”. Vogliamo una squadra osmotica con il territorio, legata alle attenzioni del territorio: dal museo al centro sportivo. (Labaro Viola)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr