Contagi a scuola, in arrivo il Protocollo Unico

Contagi a scuola, in arrivo il Protocollo Unico
Scuolainforma INTERNO

Mario Draghi e il Governo lavorano ad un protocollo unico per la gestione dei contagi da Covid a scuola.

Il protocollo Unico dovrebbe porre fine a questa lacuna, presente da oltre 1 anno

Scuola, protocollo unico per i contagi Covid. Cosa prevede il protocollo unico contro i contagi a scuola?

Come riporta Il Sole 24 Ore, l’obiettivo è eliminare le difformità e le incertezze legate a regole diverse. (Scuolainforma)

La notizia riportata su altri giornali

Le regioni non potranno più chiudere le scuole (o quasi). La grande novità, quindi, è che le scuole riaprono - non per tutti - anche in zona rossa. In tutta la regione si tratta di quasi 790mila studenti che torneranno in aula, nella sola provincia di Milano sono 250mila. (MilanoToday.it)

Positivo anche uno studente della Primaria del distretto scolastico sanremese. Sono cinque, quest’oggi i casi di contagio nelle scuole della nostra provincia. (SanremoNews.it)

Niente didattica in presenza fino al 17 aprile nel comune di Postiglione dove “negli ultimi giorni si sono registrati focolai con consistente incremento dei casi di contagio da Covid 19”. A Santa Marina, invece, la sospensione della didattica in presenza fino al 10 aprile riguarderà soltanto le scuole del capoluogo. (Salernonotizie.it)

Da oggi si torna a scuola in Lombardia: rientro in classe per gli studenti fino alla prima media

Con il ritorno in zona arancione, da oggi per alunni e docenti delle scuole superiori di Rieti e provincia (tranne Fara) si riaprono le porte degli istituti di secondo grado, con la possibilità di tornare a svolgere didattica in presenza tra il 50 e il 75%. (ilmessaggero.it)

Con questi ultimi che l’ultima volta che sono stati in classe era inizio ottobre. C’è intanto un ricorso al Consiglio di Stato che pende sull’Umbria, il cui decreto dovrebbe uscire in mattinata. (La Nazione)

Gli insegnanti, se hanno rispettato le misure anti contagio, non verranno considerati contatti stretti ma dovranno comunque eseguire un test molecolare. In Lombardia si parla di 785.910 studenti tra asili nido, scuole dell'infanzia, scuole elementari e prima media. (Fanpage.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr