ATP Sydney 2022, Fabio Fognini e Simone Bolelli cedono in finale nel torneo di doppio: titolo a Peers/Polasek

ATP Sydney 2022, Fabio Fognini e Simone Bolelli cedono in finale nel torneo di doppio: titolo a Peers/Polasek
OA Sport SPORT

La coppia italiana cancella due occasioni per il controbreak e poi nel settimo game piazza un nuovo strappo che la porta sul 5-2.

La coppia italiana vince 65 punti contro i 79 degli avversari, convertendo 2 palle break sulle 4 avute e cancellandone 7 delle 11 concesse.

Nel primo set gli azzurri vanno in difficoltà nel quarto e nell’ottavo gioco, risalendo dal 15-40 nel primo caso e salvandosi al deciding point nel secondo. (OA Sport)

La notizia riportata su altri giornali

Sul cemento dell’Olympic Park Tennis Center di Sydney Lorenzo Sonego centra i quarti di finale del Torneo ATP 250, bel preludio degli Australian Open che prenderanno il via lunedì prossimo a Melbourne e in cui è testa di serie n. (La Stampa)

Roma, 16 gen. (LaPresse) – “La decisione odierna di confermare la cancellazione del visto australiano di Novak Djokovic segna la fine di una serie di eventi profondamente deplorevoli. Sappiamo quanto siano stati turbolenti gli ultimi giorni per Novak e quanto volesse difendere il suo titolo a Melbourne. (LaPresse)

MONTEPREMI WTA 500 SYDNEY 2022 (PREMI E PUNTI). PRIMO TURNO QUALIFICAZIONE – € 2.085. SECONDO TURNO QUALIFICAZIONE – € 4.048. PRIMO TURNO – € 5.444 (1 punto). SECONDO TURNO – € 8.065 (55 punti). Di seguito la distribuzione completa di premi in denaro e punti del ranking femminile. (SPORTFACE.IT)

Grazie, Chicchi: la finale di Sydney rilancia la coppia Bolelli-Fognini

Gli azzurri, vincitori degli Australian Open nel 2015, recriminano per quattro set-point consecutivi falliti nel secondo parziale. Si ferma in finale la corsa di Simone Bolelli e Fabio Fognini al “Sydney Tennis Classic”, torneo Atp 250 che si è tenuto sul cemento dell’Olympic Park Tennis Center. (Sky Sport)

RANKING VIRTUALE ATP DOPPIO AL 15 GENNAIO. 1 Mate Pavić CRO 10105. 2 Nikola Mektić CRO 9670. (OA Sport)

Ora che, dopo anni di penuria di giocatori di alto livello ci sono due singolaristi fortissimi come Berrettini e Sinner. Perché, sicuramente, conoscendolo, dopo essere stato protagonista azzurro per tanti anni, vuole ancora lasciare il segno, dimostrando di essere competitivo e, soprattutto, contribuendo in modo importante a riportare la Davis. (SuperTennis)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr