"Pos obbligatorio, in regola nove imprese su dieci"

LA NAZIONE ECONOMIA

Ma una piccola percentuale è ancora sprovvista di Pos, il pagamento elettronico.

È quanto emerge da un’indagine di Cna Empolese Valdelsa.

"Oltre il 90 per cento delle imprese dell’Empolese Valdelsa sono in regola con la norma: del resto c’è stato tempo a sufficienza per adeguarsi alla normativa", spiega Marco Goretti, coordinatore di Cna Empolese Valdelsa commentando il regime sanzionatorio entrato in vigore ieri

Nove su dieci ce l’hanno e sono in regola. (LA NAZIONE)

Su altri giornali

“È sotto gli occhi di tutti lo sfacelo del sistema della raccolta dei rifiuti indifferenziati Modica – Rifiuti a casa a mò di discarica casalinga o in strada rischiando la multa? (Quotidiano di Ragusa)

Siamo pronti a denunce a raffica – avverte l’associazione dei consumatori – contro gli esercenti scorretti, che si rifiutano di accettare la moneta elettronica" "Una richiesta legittima, considerando le commissioni alle quali attività commerciali, ristoratori e fornitori di servizi si trovano a dover far fronte per incassare da carte di credito, di debito, bancomat o applicazioni. (LA NAZIONE)

«Esistono i No Vax? Le sanzioni per i commercianti che non accettano i pagamenti con il Pos sono diventate effettive ieri, 30 giugno. (Open)

Che vergogna vedere scenari simili, immagini che restano impresse nella memoria della nostra comunità e del nostro tanto vantato stile di vita. (Quotidiano di Ragusa)

Insomma, l’entrata in vigore delle sanzioni, inizialmente previste per l’inizio del prossimo anno, è stata anticipata, ma come dimostrano le immagini molti ambulanti non sono per nulla d’accordo Non solo al mercato, la situazione non cambia nelle piccole edicole: “si paga solo in contanti, qui non conviene il Pos. (StrettoWeb)

Modica – E’ partito ufficialmente con l’apertura del “quartier generale” di Ignazio Abbate, l’avventura dell’ex Sindaco di Modica in vista delle prossime Regionali. E’ stato quindi il turno dell’Assessore alle Attività Produttive, Mimmo Turano: “La prossima scommessa è quella di essere determinanti nell’equilibrio politico regionale come UdC. (Quotidiano di Ragusa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr