Omofobia, Zan: "Meglio nessuna legge che una legge decapitata"

Omofobia, Zan: Meglio nessuna legge che una legge decapitata
Per saperne di più:
Adnkronos INTERNO

"Nessuno vuole comprimere il dibattito - dice Zan - il Senato ha tutte le facoltà e le prerogative per fare il compromesso e le mediazioni.

Però se una legge fosse decapitata rispetto alla dignità delle persone, a quel punto sarebbe meglio nessuna legge.

“Io do un avviso ai naviganti, meglio nessuna legge che una legge pessima, che rischia di essere discriminatoria".

Questa è la mia opinione"

Intervistato dal Foglio, in edicola domani, Alessandro Zan, deputato del Pd e primo firmatario della legge contro l’omotransfobia, spiega perché sia meglio non avere nessuna legge, su questi temi, che avere una legge fatta a metà. (Adnkronos)

La notizia riportata su altri media

Sul far della sera Enrico Letta lascia il “Cremlino”, il caseggiato al quartiere Testaccio dove abita e dove hanno abitato fior di intellettuali e dirigenti comunisti, si dirige verso la Festa dell’Unità di Roma e le sue parole anticipano il Pd con l’elmetto dei prossimi mesi (La Stampa)

Modificando gli articoli 1, 4 e 7 la legge si chiude col consenso se non di tutti, di tanti Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, parlando a Jesolo. (DiariodelWeb.it)

Fidanzate da sette anni, Chiara Pizzigoni, ventinovenne di Cenate Sotto, e Silvia Albani, 36 anni, di Ciserano, si sono unite civilmente nel giardino di Villa Calini, nel Bresciano, circondate da amici e parenti «che ci hanno sempre sostenute». (Corriere Bergamo - Corriere della Sera)

Ddl Zan, quali sono i nodi da sciogliere

“Ieri eravamo a Pescara al sit in “Piazza questo cuore tra le libertà” organizzato da Jonathan – Diritti in movimento, Collettivo Zona Fucsia, MAZÌ Arcigay Pescara, ANPI Pescara. È stata l’ennesima piazza, l’ennesima mobilitazione in cui abbiamo messo la faccia, abbiamo messo i nostri corpi per chiedere l’approvazione del disegno di legge Zan”: è quanto si legge in una nota di Possibile Abruzzo. (AbruzzoLive)

Sostieni ora. . Grazie, Peter Gomez Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. (Il Fatto Quotidiano)

Il primo riguarda la definizione “soggettiva” di identità di genere, che introduce un criterio assolutamente incerto e mutevole. I Senatori hanno oggi una responsabilità enorme, nel voto sul cosiddetto DDL Zan contro l’ omofobia, nella piena consapevolezza di quanto il Paese e l’ opinione pubblica siano oggi divisi sull’ argomento. (Famiglia Cristiana)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr