Nobel Economia: chi sono i vincitori David Card, Joshua D. Angrist e Guido W. Imbens

Nobel Economia: chi sono i vincitori David Card, Joshua D. Angrist e Guido W. Imbens
Money.it ESTERI

Nel dettaglio di seguito, le motivazioni dell’assegnazione 2021 a David Card, Joshua D. Angrist e Guido W. Imbens.

Nobel per l’economia 2021 assegnato a tre personalità di spicco nel settore: David Card, Joshua D. Angrist e Guido W. Imbens.

Una parte premio è stata assegnata a David Card dell’Università della California a Berkeley, mentre l’altra è stata condivisa da Joshua Angrist del Massachusetts Institute of Technology e Guido Imbens della Stanford University. (Money.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

I risultati dello studio dicono che l’occupazione non diminuisce con un salario minimo più alto. E cioè di studiare l’effetto dell’aumento del salario minimo non sul mercato del lavoro in aggregato, ma proprio sulle persone (e le imprese) che sono toccate dalla riforma. (Domani)

Tuttavia, i vincitori del Nobel dell’Economia 2021 hanno dimostrato che è possibile rispondere a queste e ad altre domande simili utilizzando esperimenti naturali. Come ogni anno, tra i Premi Nobel, è stato assegnato anche quello per l’economia. (QuiFinanza)

You need to login to view and post FB Comments! Dall’impegno delle donne dell’Associazione Ethtra Accademia Sociale, in sinergia con le Donne del Teatro Crest nasce l’idea progettuale, supportata da COOP Alleanza 3.0, da sempre attenta e sensibile alle tematiche di genere, di offrire un luogo diverso non ordinario, onirico e “divertente” alle donne vittime di violenza e di stereotipi. (Tarantini Time)

Anche l'economia si verifica "sul campo": ecco perché il Nobel è andato a Card, Angrist e Imbens

Gli studi di Joshua D. Angrist e Guido W. Imbens. Angrist e Wimbens hanno ricevuto il prestigioso premio per i loro contributi metodologici all’analisi delle relazioni causali (News Mondo)

Purtroppo, da tempo la scienza economica ha smesso di porsi questa domanda e le cose vanno di conseguenza. I destinatari del premio sono certamente ottimi studiosi, dubito siano anche “grandi economisti”, almeno nel senso schumpeteriano del termine. (Il Fatto Quotidiano)

Grazie alla ricerca di Card sappiamo come salari minimi, immigrazione e formazione cambiano il mercato del lavoro (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr