Stretta Covid della Regione: otto comuni bergamaschi diventano zona arancione

Stretta Covid della Regione: otto comuni bergamaschi diventano zona arancione
BergamoNews.it INTERNO

La variante inglese circola da molte settimane e sembrerebbe che per evitare il contagio non bastino più i due metri di distanza utilizzati in questi mesi

Per questo oltre alla mitigazione descritta, anche una rimodulazione della strategia vaccinale come strumento prioritario di contenimento del contagio.

Viadanica, Predore, Adrara San Martino, Sarnico, Villongo, Castelli Calepio, Credaro e Gandosso diventano zona arancione rafforzata: lo ha deciso la Regione Lombardia, con un’ordinanza che sarà firmata nelle prossime ore dal presidente Attilio Fontana (BergamoNews.it)

Su altri media

È ancora difficile tornare a guardare le immagini di quei giorni a cavallo tra febbraio e marzo 2020 per chi vive a Bergamo. E invece oggi sappiamo che il virus circolava già anche qui, da noi, da tempo, almeno da fine anno (L'Eco di Bergamo)

In questi giorni tantissime aziende, enti, associazioni, privati ci sono stati vicini e ringrazio tutti per la generosità dimostrata Una rendicontazione puntuale è invece già stata fatta dall’Asst Bergamo Est, che nell’emergenza (al 30 ottobre) ha raccolto 2.468.374,53 euro, 2.451.165,24 dei quali già utilizzati o impegnati. (BergamoNews.it)

Scoppiata la pandemia, c’era un disperato bisogno di dispositivi di protezione, a partire dalle mascherine chirurgiche. Tutto ciò sulla base del decreto Cura Italia del 17 marzo 2020 che ha previsto la possibilità di produrre, importare e immettere in commercio mascherine chirurgiche in deroga alle disposizioni vigenti in materia. (BergamoNews.it)

Covid e varianti a scuola, come comportarsi? Le risposte ai dubbi dei genitori - Bergamo News

Nelle Ats Città metropolitana di Milano, Ats Brescia e Ats della Montagna si è superato il 70% delle adesioni degli over 80 Zona arancione rafforzata in provincia di Brescia e per 7 comuni bergamaschi: l'annuncio di Moratti. (La Provincia Pavese)

Oggi la Bergamasca conta ufficialmente 33.673 contagi e 3.395 morti: dati che, se messi in relazione con la popolazione, ne fanno la provincia lombarda in cui il Covid ha l'incidenza minore, pari al 3,02%. (BergamoNews.it)

La scuola mi avvisa che c’è un caso Covid nella classe di mio figlio e scatta la quarantena. La negatività del primo tampone non riduce la quarantena di 14 giorni e non toglie la necessità del secondo tampone (BergamoNews.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr