EMERGENZA CORONAVIRUS Covid 19, niente più visite a parenti e amici in zona rossa

EMERGENZA CORONAVIRUS Covid 19, niente più visite a parenti e amici in zona rossa
Il Capoluogo INTERNO

Insomma, ristori tempestivi a qualsiasi livello per le categorie penalizzate dalle chiusure sia nazionali che locali.

Alla riunione e alla Conferenza Stato-Regioni che dovrebbe esserci domani dopo il Consiglio dei ministri non prende parte Mario Draghi.

Nuovo decreto Covid 19, spostamenti tra regioni bloccati fino al 27 marzo e niente più visite a parenti e amici in zona rossa.

Anche a Napoli nonostante le nuove restrizioni si sono viste file sul lungomare e nei bar

È quanto prevede il primo decreto legge dell’era Draghi approvato a seguito della riunione a Palazzo Chigi che si è conclusa da poco. (Il Capoluogo)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Lo stesso assessore aveva fatto sapere che sarebbe stato disposto a vaccinare insegnanti e personale scolastico proveniente da fuori regione purché il Lazio venisse rifornito di dosi Proprio questa esplosione di casi ha visto la chiusura di alcune città in Abruzzo e nel Lazio, nello specifico di Colleferro e Carpineto Romano. (TerzoBinario.it)

La novità sta nel fatto che in zona rossa questo non sarà più permesso, mentre in zona gialla e arancione sì. Questa mattina, lunedì 22 febbraio, si è tenuto il primo Consiglio dei ministri del Governo di Mario Draghi (La Nuova Periferia)

La precedente misura scaduta inizialmente il 15 febbraio era stata poi prorogata momentaneamente fino al 25 febbraio, in attesa che il nuovo Esecutivo diventasse operativo. È importante chiarire che in zona arancione gli spostamenti sono consentiti unicamente all’interno del proprio Comune, compreso quello previsto dalla deroga appena citata (Prima Como)

Niente più visite a casa di parenti e amici in zona rossa: stop a spostamenti in abitazioni private

Nelle zone rosse non si potrà più andare in altre abitazioni private per visite, ma solo per motivi di lavoro, necessità o salute. Il governo chiama le aziende farmaceutiche per avviare la produzione di vaccini: giovedì il ministro dello Sviluppo, Giorgetti, vedrà i vertici di Farmindustria. (San Marino Rtv)

Mentre si riduce il contagio tra gli anziani, anche grazie alla vaccinazione che, anche questa lenta, ferma comunque la diffusione del virus. Zona rossa. La grande novità del decreto Draghi riguarda le zone rosse: nei territori in lockdown, fino al 27 marzo non sono consentiti gli spostamenti verso abitazioni private abitate diverse dalla propria, salvo che siano dovuti a motivi di lavoro, necessità o salute (QuiFinanza)

Il Consiglio dei ministri ha prorogato il divieto di spostamento tra Regioni fino al 27 marzo e, con il decreto sulle misure di contenimento della diffusione del Covid-19, ha anche vietato gli spostamenti verso le abitazioni private in zona rossa. (Fanpage.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr