In pensione a 62 anni

In pensione a 62 anni
Per saperne di più:
il Caudino INTERNO

Le autostrade per la pensione Via (ora) con 5 anni d’anticipo. La proposta Tridico prevede la divisione in due dell’assegno pensionistico: solo la parte contributiva potrebbe dare corso a un’uscita verso i 62-63 anni, con 20 anni di contribuzione e al relativo pagamento.

Prospettiva per una staffetta generazionale. In pensione a 62 anni.

Via subito a 62 anni o 41 anni di contributi: ecco il piano pensioni. (il Caudino)

Su altre fonti

Cos'è il reddito di emergenza. Il Reddito di emergenza (REm) 2021 è una misura di sostegno economico ai nuclei familiari in condizioni di necessità. (Gazzetta del Sud)

Infatti, ciò è possibilie per coloro i quali hanno iniziato il lavoro entro il 31 dicembre 1995, grazie alla Legge Amato ed alla Legge Dini, per rientrare nel regime misto, in attesa delle novità. In altre parole, dopo aver compiuto 67 anni, può andare in pensione chi ha iniziato il proprio percorso prima del 1° gennaio 1996 e da allora può vantare almeno 5 anni di contributi (ContoCorrenteOnline.it)

Previdenza: perché occorre una riforma di lungo periodo. Finestre di uscita per lavoratori fragili, pensione si garanzia per i giovani, facilitazioni per i disoccupati anziani e lavori gravosi. (Corriere della Sera)

Riscatto di laurea agevolato: quanto costa se si opta per il sistema contributivo

Sono alcune delle soluzioni in campo per riformare il sistema delle pensioni e che, stando a quanto affermato dal presidente dell'Inps Pasquale Tridico, potrebbero essere prese in esame nei prossimi mesi. (Corriere dell'Umbria)

Sono una persona adulta di 41 anni celibe e purtroppo sono disoccupato da diversi anni e ricevo un assegno ordinario di invalidità avendo una percentuale di oltre il 75%. Mi chiamo Alessandro e vorrei un chiarimento sulla possibilità di ottenere il Reddito di cittadinanza. (Money.it)

Come già chiarito, nel caso di riscatto degli anni di studio universitari, l’onere agevolato si applica solamente agli anni da valutare con applicazione del metodo di calcolo contributivo. Il sistema applicabile per l’onere del riscatto è quello a percentuale – agevolato se il riscatto riguarda il corso universitario di studio - anche per periodi collocati antecedentemente al 1° gennaio 1996. (Ipsoa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr