Lamezia, contagi in crescita in città. 12 pazienti ricoverati al reparto Covid: in arrivo nuovi medici e infermieri

Lamezia, contagi in crescita in città. 12 pazienti ricoverati al reparto Covid: in arrivo nuovi medici e infermieri
Il Lametino SALUTE

La conferma arriva anche dal responsabile del reparto, il dottor Gerardo Mancuso col quale abbiamo fatto il punto

Infatti, al reparto Covid di Lamezia è già arrivata una nuova unità medica e, a giorni, se ne aggiungerà un’altra.

Questa nuova ondata di contagi che interessa la città e il suo vasto hinterland, ha fatto salire a 12 i pazienti affetti da Covid ricoverati, a fronte di 20 posti letto disponibili. (Il Lametino)

Ne parlano anche altre testate

Niente più due pesi e due misure” Troppo comodo considerare gli infermieri come collaboratori, ma essere pronti a celarsi "dietro il muro della competenza esclusiva" ogni volta che in qualche modo l'agire infermieristico chiede di assumere specifiche responsabilità. (Quotidiano Sanità)

Cosa dire, se non che il pressapochismo della politica contro cui dobbiamo combattere è un nemico ben peggiore di qualunque virus». Creiamo figure ambigue,​ “pseudo infermierini” che nella realtà infermieri non potranno esserlo mai? (AssoCareNews.it)

Approfondimento nel seguente link:. Per qualsiasi dubbio e perplessità sull’uso di questo farmaco vi invitiamo a prendere contatto con il vostro medico di fiducia Pubblicità. x. Mirtazapina: disturbi legati all’assunzione del farmaco e assistenza infermieristica correlata. (AssoCareNews.it)

Asp di Caltanissetta : Oss e Infermieri Siciliani indignati per l'ennesimo click day.

Pubblicità. x. Medico condannato: rifiuta di visitare un ricoverato anche se allertato dall’infermiere. Il fatto è avvenuto nel reparto di cardiologia invasiva, l’infermiere dopo aver valutato lo stato del paziente, e considerandolo aggravato, allerta il medico di servizio chiedendogli di visitare il paziente. (AssoCareNews.it)

Sono i medici di base a vaccinare i loro assistiti che, perciò, scoprono il braccio per l’inoculazione con fiducia. Poi ci sono i volontari dell’associazione ‘Vicino a te’ che accolgono, accompagnano, supportano, smistano gli utenti, e i volontari della Croce Verde pronti per qualsiasi evenienza. (il Resto del Carlino)

Quella che é dichiarata si legge nella delibera di approvazione dei bandi un urgenza non è altro che un fabbisogno del personale programmabile anticipatamente con una ordinaria programmazione del fabbisogno. (AssoCareNews.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr