Covid, ora tutta l’Italia è in rosso scuro: l’aggiornamento della mappa europea del rischio

Covid, ora tutta l’Italia è in rosso scuro: l’aggiornamento della mappa europea del rischio
Genova24.it ESTERI

In rosso chiaro solo la Romania, parte dell’Ungheria e vasta parte della Polonia.

Da oggi, però, questo colore rappresenta tutta l’Europa Occidentale e Meridionale, con Scandinavia, Stati Baltici e gran parte dell’Europa Centro-Orientale.

Secondo quanto riportato nella nota esplicativa del documento “gli Stati membri dovrebbero scoraggiare fortemente tutti i viaggi non essenziali da e verso il “rosso scuro”

L’Italia diventa tutta rossa scuro, il colore del massimo rischio epidemiologico per il Covid-19: è l’indicazione della mappa aggiornata dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc). (Genova24.it)

Ne parlano anche altre testate

Diventata la scorsa estate regione verde nella stessa cartina, l’isola viene ora declassata e allineata alla stessa sorte del resto d’Italia, indicata con il colore del massimo rischio epidemiologico. (Casteddu Online)

Il Piemonte ancora in rosso per la quarta settimana consecutiva nella mappa del contagio europeo, curato settimanalmente dall'Ecdc (European Centre for Disease Prevention and Control). Così come è nella colorazione che indica il livello più alto dell'incidenza del contagio sulla popolazione quasi tutta l'Europa. (TargatoCn.it)

Bruxelles, 13 gennaio 2022 - Nella mappa Ecdc l'Italia diventa tutta rossa scuro, il colore che segna il massimo rischio epidemiologico per Covid-19, nella cartina appena aggiornata dall'agenzia Ue con sede a Stoccolma. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Covid, per l’Ecdc Italia tutta in rosso scuro come quasi tutta Europa

Le aree della mappa Ecdc dunque non corrispondono alle zone a colori italiane. Come leggere la mappa colori dell'Ecdc. Today.it aveva spiegato che la mappa simula l'applicazione delle restrizioni di viaggio interne all'Ue. (GenovaToday)

Per l'agenzia Ue, poi, è in rosso scuro tutta l'Europa Occidentale e Meridionale, con Scandinavia, Stati Baltici e gran parte dell'Europa Centro-Orientale. In rosso solo la Romania, parte dell'Ungheria e vasta parte della Polonia (L'Unione Sarda.it)

E lo si può evincere dalla mappa settimanale del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) in cui si vede che tutto il Vecchio Continente è in rosso scuro, il massimo grado di classificazione, tranne Polonia, Romania ed Est dell'Ungheria che sono in rosso. (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr