Bimbo morto avvelenato a 2 anni a Belluno, la tazzina con la droga in camera di Nicolò

Bimbo morto avvelenato a 2 anni a Belluno, la tazzina con la droga in camera di Nicolò
Per saperne di più:
ilmessaggero.it INTERNO

E ancora sopra la mensola, sempre in camera «due involucri entrambi con bruciature uno dei quali contenente 4 pezzi di sostanza resinosa verosimilmente tipo hashish del peso di 0,7 grammi, mentre l'altro con residui evidenti di sostanza stupefacente verosimilmente tipo hashish»

Contiene un pezzo di «sostanza resinosa verosimilmente tipo hashish» del peso di 1,2 grammi, ritrovato in una tazzina nella cameretta del bimbo. (ilmessaggero.it)

Ne parlano anche altre fonti

Quel giorno il piccolo Nicolò era solo a casa con il padre perché mamma Serena era andata a lavorare. A casa della famiglia sono stati sequestrati pochi grammi di sostanza, non si sa quanta ne abbia ingerito il piccolo Nicolò. (Corriere)

Il padre, indagato per omicidio colposo, aveva raccontato ai carabinieri che lui e il bimbo erano stati al parco sotto casa, e lì Nicolò avrebbe ingerito una manciata di terra. Subito sono partite le indagini nel parco, ma è tramontata la pista di un boccone pesticida (Alto Adige)

Il piccolo Nicolò morto a due anni per una intossicazione, l’autopsia conferma: il padre indagato Ad accertare la natura della sostanza letale gli esami tossicologici ma il sospetto è che possa aver ingerito qualcosa in casa dove era presente il padre, indagato per omicidio colposo. (Fanpage.it)

L'addio al piccolo Nicolò, rose bianche e silenzio interrotto dal pianto. I genitori: «Le tue risate non saran

È un'atmosfera muta e raccolta, dalla quale traspare il dolore di un'intera comunità. Anche il cielo si è rannuvolato d'improvviso e si è alzato un vento fortissimo, quasi a voler piangere insieme il piccolo Nicolò Feltrin morto avvelenato a 2 anni (ilgazzettino.it)

Magari sono a loro volta i genitori di un piccolo uomo, al quale Nicolò ha dato un biscotto. E dentro la piccola chiesa di San Martino tanti cuori gonfi di dolore, tanti occhi inondati dalle lacrime. (Corriere Delle Alpi)

Anche il cielo si è rannuvolato d'improvviso e si è alzato un vento fortissimo, quasi a voler piangere insieme il piccolo Nicolò Feltrin. Anche "l'eterno riposo", del saluto liturgico viene mutato dal parroco in "eterna gioia", per Nicolò che si era appena svegliato alla vita (ilgazzettino.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr