;

ArcelorMittal chiede 4.700 esuberi. I sindacati sul piede di guerra: «Proposta irricevibile»

ArcelorMittal chiede 4.700 esuberi. I sindacati sul piede di guerra: «Proposta irricevibile»
Open Open (Interno)

Sono 4.700 gli esuberi previsti dal nuovo piano industriale di ArcelorMittal: quasi 3mila subito, il resto entro il 2023.

I sindacati bocciano i tagli. I sindacati non ci stanno e definiscono «irricevibili» i tagli annunciati oggi dall’azienda al tavolo al ministero dello Sviluppo Economico.

Sciopero il 10 dicembre. «Il piano industriale presentato da ArcelorMittal è irricevibile.

Previsto anche un aumento dei volumi di produzione: dagli attuali 4,5 milioni di tonnellate di acciaio ai 6 milioni dal 2021.

I 6300 esuberi ipotizzati da ArcelorMittal non possono neanche essere presi in considerazione.

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti