Vibo, vaccinazioni in azienda. Furnari: "Anpit parteciperà attivamente"

Vibo, vaccinazioni in azienda. Furnari: Anpit parteciperà attivamente
Zoom24.it INTERNO

“La vaccinazione, come previsto dal protocollo – spiega Furnari – avverrà tramite il medico competente aziendale che, conoscendo l’anamnesi di ogni singolo dipendente, potrà procedere speditamente all’importante operazione che consentirà di salvaguardare l’integrità della salute dei dipendenti, ma anche la messa in sicurezza aziendale ripristinando condizioni più favorevoli alla normale attività”.

Così Marco Furnari, presidente per la provincia di Vibo Valentia dell’Associazione nazionale per l’industria e il terziario. (Zoom24.it)

Su altre testate

La responsabilità oltre che politica è anche di alcuni corpi intermedi e della comunicazione pubblica di servizio regionale. Il Sud non solo occupa un posto meno importante in agenda, ma forse è passato di moda. (Quotidiano online)

Nella giornata di domenica e lunedì, 4 e 5 aprile, l’Asp ha infatti deciso di vaccinare chiunque volesse, senza prenotazione. L’Azienda sanitaria provinciale ha comunicato sabato sera ai sindaci tale possibilità: “Domani – si legge nel messaggio – dalle 10 alle 18 proseguiranno le vaccinazioni presso il Palazzetto dello Sport PalaPace di Vibo Valentia. (Zoom24.it)

In ragione delle peculiarità raggiunte con grandi sforzi dalla Scuola di Vibo Valentia – conclude Maria Limardo – presidio di formazione particolarmente prestigioso nonché punto di riferimento facilmente raggiungibile, alcuna valutazione in ordine all’opportunità di collocare detta scuola in altri territori ha, dunque, motivo di esistere. (Zoom24.it)

Vibo, la protesta dei commercianti e dei ristoratori: "Pronti a riaprire"

"Una disorganizzazione 'organizzata' - ha detto una delle persone presenti - anche perché non sono stati forniti numeri progressivi d'ingresso, non vi sono transenne né un corridoio per impedire assembramenti. (Il Lametino)

Tante le persone accorse alla manifestazione: molte di loro sono senza mascherina. Lancio di oggetti in piazza da parte dei manifestanti. (LaPresse)

Sostenuti da due avvocati vibonesi, Sidney Arena e Lino Matera, i commercianti vibonesi hanno creato un gruppo sui social denominato "Zona Bianca". Nei giorni scorsi avevano già comunicato la volontà di riaprire e stamattina si sono ritrovati su Corso Vittorio Emanuele (ve lo abbiamo raccontato in diretta sulla nostra pagina Facebook) (Gazzetta del Sud - Edizione Catanzaro, Crotone, Vibo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr