Vittoria, ucciso ex pentito Sciortino | lasiciliaweb

Vittoria, ucciso ex pentito Sciortino | lasiciliaweb
lasiciliaweb | Notizie di Sicilia lasiciliaweb | Notizie di Sicilia (Interno)

Le indagini sono condotte dalla squadra mobile di Ragusa e dal commissariato di Vittoria.

E proprio a partire da quest’ultimo arresto gli investigatori sembrano escludere la matrice mafiosa dell’agguato.

Se ne è parlato anche su altri giornali

Dopo l’ispezione cadaverica da parte del medico legale Giuseppe Algieri è emerso che Sciortino è stato ucciso con alcuni colpi di fucile al collo e al torace. Le indagini sono condotte dalla squadra mobile di Ragusa e dal commissariato di Vittoria. (Live Sicilia)

Sciortino, cinquantenne, raccontò i vari aspetti della mafia locale e dei suoi rapporti con quella gelese contribuendo alla ricostruzione dei vari omicidi fino alla strage di San Basilio di Vittoria del 2 gennaio 1999 che causò cinque vittime. (ragusah24.it)

Sciortino era stato collaborante di giustizia. Nei pressi della vittima sarebbe stato trovato un fucile. (ragusah24.it)

L’ex collaboratore di giustizia Orazio Sciortino è stato ucciso alle porte di Vittoria. Sciortino, vicino al clan mafioso di Vittoria Dominante-Carbonaro, oltre ad avere collaborato con la giustizia aveva piccoli precedenti penali per furto. (BlogSicilia.it)

In quel frangente un 32enne si era recato a casa del fratello di Orazio Sciortino, Emanuele, per avere il pagamento di un credito che vantava. Sciortino, affiliato al clan mafioso Carbonaro Dominante, con le sue dichiarazioni aveva contribuito a fare luce sulla strage di San Basilio di Vittoria del 2 gennaio 1999 che causò cinque vittime. (Gazzetta del Sud - Edizione Sicilia)

Così sarebbe stato ucciso il 51enne Orazio Sciortino, alla periferia di Vittoria. L'uomo è stato trovato senza vita per terra, poggiato su un lato, con segni di violenza sul collo. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr