'Guero' non ha pace neanche dopo la morte: i ladri saccheggiano i cimeli sulla sua tomba

TorinoToday SPORT

Una sciarpa, uno stemma e un aquilotto, che Dio ti fulmini accattone/a me lo chiedevi ti ci ricoprivo.occhio merda che c'è qualcuno che vede tutto".

Non c'è pace per Daniel Guerini, il calciatore del Torino primavera, poi passato alla Lazio a inizio anno e morto a soli 19 anni la notte del 24 marzo 2021 in un tragico incidente avvenuto a Roma.

Che vergogna!

Nella notte di ieri, venerdì 10 settembre, qualcuno ha saccheggiato la sua tomba al cimitero del Verano portando via tutti i cimeli legati alla sua breve e sfortunata carriera. (TorinoToday)

La notizia riportata su altri giornali

La vicinanza di Totti di Riccardo Caponetti. Simone Inzaghi ai funerali di Guerini. Non trova le parole la signora Michela per commentare il furto avvenuto lo scorso giovedì al Verano. "Rimetteremo gli oggetti sotto la sua foto, ma deve passare il messaggio per il futuro: nessuno deve permettersi di andare lì per toccare o rubare roba altrui. (Repubblica Roma)

Oltre il dolore, la speranza è che sia la tomba del Verano sia il luogo dell’incidente possano essere tornare ad essere colorati presto di biancoceleste Per questo lo storico capitano della Roma ha fatto una storia Instagram con la foto di Daniel con la maglia della Lazio e la scritta "Vergognosi". (La Gazzetta dello Sport)

Anche Immobile ha condiviso il suo disappunto su proprio profilo social: “Guero perdonali non sanno quel che fanno. Francesco Totti ha attaccato pubblicamente gli autori del saccheggio della tomba di Daniel Guerini, che hanno rubato tutti i cimeli messi in ricordo del giocatore della Lazio, scomparso lo scorso marzo dopo un incidente stradale sulla Palmiro Togliatti. (leggo.it)

Oggi la sua tomba è stata oltraggiata: la madre Michela non è riuscita a trattenere lo sdegno, usando parole molto forti. La tragedia provocò uno scossone per l’intero mondo del calcio che nei giorni successivi si strinse intorno alla famiglia della vittima. (Stop and Goal)

Prima il capitano della Lazio: «'Guero' perdonali perché non sanno quello che fanno, sconcertante, senza un briciolo di umanità, che vergogna». "Vergognoso" l'atto di sciacallaggio andato in scena al cimitero del Verano. (LAROMA24)

OFFERTA I PRIMISSIMI. APPROFITTA DELL'OFFERTA LANCIO VALIDA FINO AL 31.10.2017, puoi abbonarti a Il Romanista con un risparmio del 70% rispetto all'edizione cartacea: acquistando l'abbonamento 2018 (valido fino al 31.12.2018) leggerai omaggio fino alla fine del 2017. (Il Romanista)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr