Morta a 18 anni dopo il vaccino: Camilla soffriva di una malattia autoimmune familiare

Morta a 18 anni dopo il vaccino: Camilla soffriva di una malattia autoimmune familiare
Più informazioni:
Il Giornale di Vicenza SALUTE

Camilla Canepa, la ragazza di 18 anni morta dopo la vaccinazione volontaria con AstraZeneca, secondo quanto appreso soffriva di piastrinopenia autoimmune familiare e assumeva una doppia terapia ormonale.

Tra i documenti che stanno acquisendo i militari anche le relazioni dei dirigenti medici del San Martino Pelosi e Brunetti.

Gli investigatori vogliono capire se le due patologie fossero state indicate nella scheda consegnata prima della somministrazione del vaccino, il 25 maggio. (Il Giornale di Vicenza)

Su altri giornali

E' in corso al Policlinico San Martino di Genova l'espianto degli organi di Camilla Canepa, la ragazza di 18 anni di Sestri Levante morta dopo aver ricevuto la vaccinazione con AstraZeneca. «Un gesto ammirevole, un grande gesto d'amore», ha detto il direttore generale del San Marino Giuffrida commentando la decisione dei genitori di Camilla di donarne gli organi. (La Stampa)

Nel frattempo sono stati espiantati gli organi, così come stabilito dalla famiglia della 18enne, che ha dato il via libera alla donazione. Attesa per esiti autopsia. Camilla Canepa, la ragazza di 18 anni morta dopo la vaccinazione volontaria con Astrazeneca, soffriva di una malattia autoimmune del sangue (la piastrinopenia) che causa piastrine basse, ed era sotto terapia ormonale. (GenovaToday)

Ai microfoni de “Il Corriere della Sera”, il procuratore aggiunto Pinto ha dichiarato: “Metteremo in atto il protocollo già applicato a un altro decesso post vaccino. (Il Sussidiario.net)

Camilla Canepa soffriva di una malattia autoimmune del sangue e assumeva due farmaci ormonali

Stamani gli organi della giovane sono stati espianti al policlinico San Martino, insieme al tessuto che servirà all’anatomopatologo incaricato dalla procura. Tra i documenti che stanno acquisendo i militari anche le relazioni dei dirigenti medici del San Martino Pelosi e Brunetti. (Genova24.it)

Gli investigatori che si occupano del caso della morte di Camilla Canepa, la 18enne ligure morta all'ospedale San Martino di Genova dopo una trombosi, stanno acquisendo tutta la documentazione sanitaria relativa alla giovane. (Ticinonline)

Camilla Canepa (Profilo Facebook). Camilla Canepa, la 18enne morta dopo la vaccinazione con AstraZeneca, soffriva di una malattia autoimmune del sangue. La ragazza di Sestri Levante, che aveva partecipato ad uno degli Open Day di AstraZeneca rivolti agli over 18 della regione Liguria, aveva la piastrinopenia autoimmune familiare e assumeva una doppia terapia ormonale. (Yahoo Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr