Mercato NBA, Philadelphia vuole ancora Kyle Lowry: ma il sign-and-trade sarebbe costoso

Mercato NBA, Philadelphia vuole ancora Kyle Lowry: ma il sign-and-trade sarebbe costoso
Sky Sport SPORT

Per arrivarci, però, l’unica opzione sarebbe un sign-and-trade, che costerebbe non poco ai Sixers

Ecco la situazione spiegata nel dettaglio. Kyle Lowry sembrava aver già dato l’addio a Toronto all’ultima trade deadline.

I Sixers non sono arrivati alla point guard di Toronto alla trade deadline ma la volontà di mettere le mani sul campione NBA 2019 resta.

A marzo le squadre pronte a contenderselo sembravano tre: proprio i Sixers della sua città, i Lakers e gli Heat. (Sky Sport)

Se ne è parlato anche su altri media

Nba, LeBron freme per tornare ma intanto i Lakers franano. Fanno discutere le scelte dell'ex icona del basket che non ha inserito l'ex Cleveland nel suo primo e secondo quintetto ideale (la Repubblica)

Dwyane Wade la scorsa notte è intervenuto in diretta nazionale su TNT per commentare il magnifico mese di aprile registrato da Stephen Curry. Leggi Anche. NBA, Jeanie Buss racconta di quando Chris Paul fu ad un passo dai Lakers. (NbaReligion)

E ciò che mi ha colpito è che ha segnato la metà dei loro punti, in una partita con un punteggio vicino ai 90. Ma la volta successiva che l’abbiamo affrontato – ossia poche settimane più tardi – Jordan si è assicurato di essere in forma per ‘azzannarci’. (NbaReligion)

Risultati NBA: Brown protagonista con 38 punti! Bene Phila, male i Clippers contro Phoenix

Leggi anche: Manchester United-Roma, Europa League: tv, streaming, formazioni, pronostici. Nba: le possibili vincenti. • Cleveland Cavaliers (Cleveland Cavaliers-Orlando Magic, 29 aprile ore 1:00). • Washington Wizards (Washington Wizards-Los Angeles Lakers, 29 aprile ore 1:30). (Il Veggente)

Leggi anche:. NBA, Bogut difende Wiseman: “Gli Warriors non hanno un 5 tradizionale”. NBA, Kevin Love commenta la rimessa sbagliata contro i Raptors. Lowry, sei volte All-Star e campione NBA con i Raptors nel 2019, sarà unrestricted free agent la prossima estate. (NbaReligion)

Per gli Hawks, ancora senza Trae Young e Bogdanovic, John Collins segna 21 punti e cattura quattro rimbalzi. Gary Harris segna 19 punti per i Magic, Cole Anthony e Chuma Okeke ne mettono 18. (NbaReligion)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr