Tempio, aumentano i contagi: anche un caso di variante nigeriana

Tempio, aumentano i contagi: anche un caso di variante nigeriana
Gallura Oggi INTERNO

(Visited 1.007 times, 1.007 visits today)

A Tempio i casi di coronavirus stanno, seppure lentamente, aumentando.

Ad oggi i positivi sono 17 di cui due con variante inglese e uno con variante nigeriana.

La situazione coronavirus a Tempio.

“Sappiamo tutti che le varianti del nuovo coronavirus hanno una maggiore trasmissibilità e questo vuol dire che è più facile contagiarsi – commenta il sindaco Gianni Addis – . (Gallura Oggi)

La notizia riportata su altre testate

Se a livello nazionale la variazione percentuale dei nuovi casi e i casi attualmente positivi sono in calo, continua il rapporto, la variazione percentuale dei nuovi casi cresce in 4 Regioni, in particolare in Sicilia e Sardegna dove l'incremento supera il 50%. (Primocanale)

La. di Alberto Pierini. Più guariti che contagiati: ogni tanto la storia tragica del Covid regala una finestra a sorpresa. La calata è a picco: 55 contagi in un giorno, appena tredici in città, che negli ultimi mesi è diventata il parafulmine della pandemia. (LA NAZIONE)

Le donne e gli uomini della Polizia Locale presidiano costantemente il territorio, mettendosi a disposizione dei cittadini e intervenendo su coloro che non rispettano le regole, in particolare quelle relative all’emergenza sanitaria da Covid-19. (Tarantini Time)

SORA - COVID: IL PUNTO DEL SINDACO, CALANO I POSITIVI

Regione Lombardia diffonde quotidianamente un bollettino coi i dati relativi ai nuovi positivi emersi dall’elaborazione dei tamponi. E’ l’Amministrazione comunale del sindaco Marco Giudici (nella foto con un volontario) a fare il punto della situazione, entrando nel dettaglio, sulla base dei dati forniti da Ats Insubria. (ilSaronno)

Altri quattro cimiteri della città hanno invece prolungato l’orario di apertura, fino alle 22:00, mentre quello di Vila Nova Cachoeirinha ha temporaneamente sospeso le sepolture per mancanza di spazio Per rispondere alla richiesta delle famiglie delle vittime, che desiderano dare una degna sepoltura ai propri cari, la città di San Paolo ha iniziato a scavare 600 tombe al giorno nel cimitero cittadino, quello di Vila Formosa, considerato il più grande del Sud America. (LaPresse)

Ora – ha aggiunto De Donatis – è il momento di mettere a frutto i sacrifici sostenuti da tutti, insistendo nel rispetto delle buone pratiche individuali: distanziamento, mascherine ed igienizzazione frequente delle mani. (ioWebbo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr