Inter, il commento di Zenga alla voce di mercato è amaro: “Non è vero che i sogni…”

fcinter1908 SPORT

I quotidiani sportivi hanno parlato di Alex Cordaz in relazione all'Inter.

L'ex portiere ha commentato non senza una vena di nostalgia. Redazione1908. Nel caso l'operazione andasse a buon fine, si tratterebbe di un ritorno decisamente romantico.

Poi, ha fatto da terzo portiere alle spalle di Toldo e Fontana nel '03-04.

Getty Images. Il commento di Zenga. Walter Zenga ha ripreso la notizia di un possibile ritorno di Cordaz all'Inter sulle sue Instagram Stories, commentandolo con queste parole: "Non è vero che i sogno non si avverano. (fcinter1908)

La notizia riportata su altri media

LEGGI ANCHE > > > Calciomercato, pazza idea | L’ex Inter Zarate torna in Italia. Resta però da definire anche il ruolo che avrebbe a Milano: il suo ingresso infatti potrebbe vederlo come terzo portiere inizialmente, ma qualora dovesse salutare Radu allora potrebbe anche prendere il posto del vice Handanovic. (SerieBnews.com)

Nella giornata di oggi, l’estremo difensore partirà per arrivare nella città lombarda. L’estremo difensore alla ‘Beneamata’ è cresciuto nel settore giovanile e ha collezionato anche una presenza in Coppa Italia (InterLive.it)

Secondo quanto raccolto da Fanpage.it, domani Cordaz dovrebbe firmare per l’Inter. L’estremo difensore libererebbe anche uno slot nella lista Champions, visto il suo passato nelle giovanili dell‘Inter (SerieANews)

Cordaz: ritorno all’Inter dopo 17 anni, per chiudere il cerchio

Si avvicina ad ampie falcate il ritorno dopo 17 anni di Alex Cordaz all’Inter dove ricoprirà il ruolo di riserva di Handanovic alla luce anche dell’addio di Padelli. Il 38enne di Vittorio Veneto è cresciuto proprio nel settore giovanile dell’Inter tra il 1999 e il 2002 e andrebbe a prendere la piazza lasciata libera da Padelli (CalcioMercato.it)

E proprio Ausilio ha telefonato a Cordaz per prospettargli l'inattesa chance a 38 anni suonati, ricevendone il sì entusiasta. La firma dovrebbe arrivare entro domani: non sembrano esserci più dubbi per rivedere il portiere di Vittorio Veneto con la maglia dei suoi inizi di carriera (Sport Fanpage)

Cordaz in Calabria ha dato l’anima: protagonista della prima storica promozione in A e leader anche dell’ultima E diciassette anni dopo quel debutto nobile con la Prima squadra, a 19 anni, nella semifinale di andata di Coppa Italia pareggiata 2-2 in casa della Juventus. (La Gazzetta dello Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr