Astori, la condanna del prof. Galanti e le reazioni: “Si poteva salvare”

Astori, la condanna del prof. Galanti e le reazioni: “Si poteva salvare”
Fiorentina.it SPORT

Il pubblico ministero Antonino Nastasi aveva chiesto una condanna di un anno e sei mesi per il professor Galanti, unico imputato.

Dalle carte processuali secondo me la responsabilità di Galanti non emergeva e neppure dagli esiti della perizia dei consulenti del giudice»

E il professor Galanti come ha reagito alla condanna?

Una condanna come monito a una maggiore attenzione in quella che è la lettura dei vari esami dei calciatori. (Fiorentina.it)

Su altre fonti

Ecco il motivo. Come riportato dall’Ansa poco fa è arrivata la condanna per Giorgio Galanti, medico pratese reo di aver falsificato un certificato relativo a un approfondimento eseguito per osservare le risposte del muscolo cardiaco del calciatore della Fiorentina Davide Astori nella primavera del 2018. (Calcio News 24)

Tutte le volte che ci ho pensato, ho pensato che non avrei saputo da dove iniziare, come andare avanti, come finire. "Sono orgogliosa e felice perché è stata fatta giustizia – ha commentato la Fioretti – ma anche molto dispiaciuta perché oggi Davide poteva essere ancora qui con me" (Gossip Fanpage)

A Galanti, unico imputato nel processo con rito abbreviato, è stata inflitta una condanna a anno di reclusione, con pena sospesa, per omicidio colposo. Galanti aveva visitato Astori nel 2016 e nel 2017, rilasciando i certificati di idoneità sportiva nonostante fossero emerse delle aritmie (Corriere della Sera)

F. FIORETTI, Ho scritto il libro della nostra storia

Questo libro sarà tante cose, forse non riuscirà a esserne fino in fondo solo una.Raccoglierà il mio mutamento, raccoglierà la mia consapevolezza. Non è solo perché le cose da dire non sono riducibili a un libro, né lo saranno mai, ma perché il modo – il verso – mi appariva sempre qualcosa di irraggiungibile. (Firenze Viola)

Il motivo. Arriva un importante aggiornamento sul caso relativo alla morte di Davide Astori. A fine 2020 sia Galanti che la sua assistente avevano negato di fronte ai pm fiorentini di aver falsificato documenti (Juventus News 24)

Pfizer ha fatto ricorso ma la Corte di appello di Milano ha confermato la responsabilità dell’azienda. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr