L'origine del Covid-19, una “menzogna di Stato”. Il Sars-CoV-2 fuggito dal laboratorio di Wuhan rimane l'unica ipotesi che abbia un senso ed è coerente con ciò che sappiamo

L'origine del Covid-19, una “menzogna di Stato”. Il Sars-CoV-2 fuggito dal laboratorio di Wuhan rimane l'unica ipotesi che abbia un senso ed è coerente con ciò che sappiamo
Altri dettagli:
korazym.org ESTERI

L’Istituto di Virologia di Wuhan è un istituto di ricerca sulla virologia gestito dall’Accademia delle scienze cinese.

Notiamo in particolare che il caso Wuhan è stato rilevato dall’Esercito popolare cinese dal 22 o 23 gennaio

Una fuga da laboratorio non è certa al 100%, ma a questo punto è l’unica ipotesi che ha senso e che è coerente con ciò che sappiamo.

Questo “scienziato ragionevole” che si era opposto a Donald Trump, oggi è accusato di aver escluso per troppo tempo la possibilità di una fuga da laboratorio cinese per il nuovo coronavirus. (korazym.org)

Ne parlano anche altri giornali

Perché la pandemia è scoppiata proprio a Wuhan, dove c’è un laboratorio che studia coronavirus? L’annuale assemblea generale dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) è ruotata tutta attorno alla pandemia di Sars-Cov-2 e sull’indagine in corso per scoprire le origini del coronavirus. (Wired.it)

“Senza il paziente zero – aggiunge – non siamo in grado di stabilire le origini di SARS-CoV-2. Quello che sappiamo è che potrebbe aver circolato molto prima di Wuhan”. (AGI - Agenzia Giornalistica Italia)

a partire da un virus endogeno in questa specie, per poi passare ad una specie intermedia non meglio definita e infine arrivare all’uomo. Questa proprietà è una caratteristica della proteina spike del virus (la stessa che si usa nei vaccini). (Il Piccolo)

Wet market: due anni prima del Covid-19 a Wuhan erano in vendita quasi 50mila animali vivi

Che il virus sia davvero sfuggito da Wuhan rimane ancora ignoto Sono due gli scenari presi attualmente in considerazione dall'intelligence Usa: un incidente di laboratorio e un contatto umano con un animale infetto. (TIMgate)

Si chiede di fare passi avanti sulla “trasparenza” e fornire “prove documentate”, oltre a permettere un coinvolgimento diretto degli ispettori dell’Oms. Il ricercatore, che collaborava con il laboratorio di Wuhan, è però morto in circostanze misteriose a maggio dello scorso anno. (Quotidiano del Sud)

Se non chiusi, la stragrande maggioranza di questi mercati in Cina e in tutto il mondo che vendono animali vivi devono essere meglio regolati e le condizioni igieniche migliorate Lo dice una nuova analisi, che evidenzia ancora una volta i rischi di malattie derivanti da questo tipo di mercati, usuali proprio in Cina. (greenMe.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr