Stop alla proroga del Superbonus 110% per villette e unifamiliari

Diretta Sicilia ECONOMIA

Potrebbe interessarti anche: Serramenti e Superbonus 110%, a Catania BeOpen In Sicilia riparte il settore degli eventi e arriva BeOpen, una delle manifestazioni più importanti del settore del serramento

Si va verso l’addio al credito d’imposta al 90% per il rifacimento delle facciate e verso la proroga del superbonus 110% ma non per tutte le tipologie di immobili.

Superbonus 110 percento per villette unifamiliari escluso dalla proroga dal Governo. (Diretta Sicilia )

La notizia riportata su altri media

C’è una legge di stabilità all’anno dedicata al Mezzogiorno con i fondi europei, bisogna che tutte le classi dirigenti facciano quadrato e accelerare il più possibile il Pnrr. Servono schemi nuovi, modelli di sviluppo integrati come stiamo facendo sull’economia del mare mettendo in rete tutti i porti”. (LaPresse)

Al di là delle varie ragioni politiche, sicuramente bisogna ammettere che il reddito di cittadinanza debba essere rivisto, perché quello attuale non va bene. Sono previste modifiche per il reddito di cittadinanza, probabilmente verrà modificato il contributo per l'affitto. (Informazione Oggi)

Così il vice presidente per le politiche di coesione territoriale e presidente del consiglio delle rappresentanze regionali di Confindustria Vito Grassi intervenendo all’evento in corso a Napoli. (LaPresse)

Fate le riforme, non possiamo attaccare una bandierina di partito ogni riforma per soddisfare gli altri”. Così il vice presidente per le politiche di coesione territoriale e presidente del consiglio delle rappresentanze regionali di Confindustria, Vito Grassi, a margine dell’evento di Napoli (LaPresse)

(LaPresse) – “Non possiamo permetterci di sprecare la grande occasione che l’Europa ci ha dato, e non è più tempo di rinviare l’efficace attuazione delle riforme indicate dal premier Draghi anteponendo bandierine di partito. (LaPresse)

(LaPresse) – “Sul green pass, la stragrande maggioranza degli italiani si è riconosciuta nell’obbligo introdotto dal governo. E ogni giorno tutte le imprese italiane realizzano il più grande esperimento di sicurezza sociosanitaria mai posto in essere nella storia della Repubblica, con milioni di controlli ogni giorno a tutela della salute pubblica. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr