Caos rifiuti, in un anno prezzi “esplosi” e Comuni in rivolta Fino al 2020 l'intero

Caos rifiuti, in un anno prezzi “esplosi” e Comuni in rivolta Fino al 2020 l'intero
Corriere della Calabria INTERNO

Questo fino a ieri: adesso 180 euro è il costo del solo smaltimento nell’impianto.

Il paragone con la proposta avanzata un anno fa dal dipartimento Ambiente e bocciata per non favorire i privati evidenzia quanto la situazione sia peggiorata in un anno.

Il ciclo completo, così, arrivava a costare a un Comune fino a 180 euro dalla raccolta al trattamento in discarica.

E si utilizza la stessa discarica proposta nella soluzione bocciata un anno fa

E quella che un anno fa veniva presentata come un’ordinanza a favore dei privati, oggi sarebbe un accordo estremamente conveniente per le casse della Regione. (Corriere della Calabria)

Su altri giornali

«Restiamo in attesa – ha concluso il sindaco Succurro – che si formalizzi il pagamento dei riferiti ristori a favore del Comune di San Giovanni in Fiore e nel frattempo provvediamo alla verifica puntuale delle condizioni della strada di accesso alla discarica di Vetrano» (Quotidiano del Sud)

Gli abitanti, riuniti nell’associazione Salute-ambiente Albano, hanno presentato una querela alle Procure di Roma e Velletri nei confronti della sindaca e della responsabile del dipartimento per la Transizione ecologica, Laura D’Aprile (Corriere Roma)

E quanto emerge dalla cartografie della Città Metropolitana di Roma, presentate oggi durante il tavolo tecnico convocato dal Ministero della Transizione Ecologica, a cui hanno partecipato anche Regione Lazio e Roma Capitale. (Adnkronos)

Il Sindaco di Anzio De Angelis: “Rifiuti, noi lasciati soli dalla Regione Lazio”

Per questo la Provincia attraverso il Consiglio provinciale nel luglio 2020 ha inoltrato una proposta di legge sul tema ‘Individuazione degli ambiti territoriali ottimali e organizzazione del servizio integrato dei rifiuti'. (latinaoggi.eu)

Un fronte comune che questa mattina, nel corso della conferenza dei sindaci ha fatto registrare la volontà di presentare un esposto alla Procura della Repubblica sulla mancata restituzione dei volumi di conferimento concessi in passato su autorizzazione della Regione Calabria e al tempo stesso un ricorso al TAR venga contro l’ordinanza emessa da Sperlì, per ottenerne l’immediata sospensione. (wesud)

Siamo in piena stagione estiva, con uno stato ancora in corso di emergenza sanitaria e con un notevole incremento delle presenze giornaliere in città, impegnati in trincea ad evitare serie problematiche per la salute delle persone. (Il Clandestino Giornale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr