Cede dosi di droga in stazione: fermato dai carabinieri, scatta l’obbligo di firma

Cede dosi di droga in stazione: fermato dai carabinieri, scatta l’obbligo di firma
Il Messaggero Veneto CULTURA E SPETTACOLO

I carabinieri di Fontanafredda hanno denunciato in stato di liberta’ per rifiuto di sottoporsi agli accertamenti finalizzati ad attestare la guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti un 20enne di Porcia trovato alla guida della sua auto con sintomi di chi ha assunto sostanze stupefacenti.

Accettato di sottoporsi a preliminari controlli con precursore (che dava esito positivo) aveva poi rifiutato il successivo accertamento nella struttura sanitaria: gli è stata ritirata la patente. (Il Messaggero Veneto)

Se ne è parlato anche su altri media

Dopo l’incendio l’azienda lavorò a regime ridotto per molti mesi e solo recentemente è riuscita a tornare alla normalità Ora, in fase processuale, si tratterà di capire quali siano state le responsabilità dell’azienda di Pordenone e quali imputabili direttamente alla Se. (Messaggero Veneto)

«La decisione è stata presa dagli uffici (e poi avvallata dalla giunta, ndr) tenendo in considerazione i criteri indicati nel bando. Gli uffici del Comune sono al lavoro per mettere a punto il calendario con tutti gli appuntamenti (Il Messaggero Veneto)

Il motociclista si pone di traverso bloccando l'apertura della portiera lato guida e si accanisce sul povero malcapitato alla guida. Tuttavia la fuga potrebbe essere stata immortalata dalle telecamere di sicurezza installate nella via (UdineToday)

A Udine un'estate con 401 appuntamenti: l'elenco delle associazioni che hanno ricevuto i contributi dal Comune

L'intervento si è concluso a mezzanotte e mezza affidando il ferito all'ambulanza del 118 L'uomo, un ricercatore botanico, stava rientrando da un'escursione alla ricerca di esemplari rari quando, intorno alle 18, dopo aver smarrito la traccia del sentiero principale, è caduto in un rio procurandosi l'infortunio. (Il Messaggero Veneto)

Quella sera i due trascorrono una serata al bar Sesto Grado, sulla strada che scende da Nago verso Torbole. La risposta è semplice – prosegue Pascolo –: il cane era stato spostato dal luogo dell’evento prima dell’inizio delle operazioni del Nucleo Investigativo dei Carabinieri, uscendo così di scena» (Il Messaggero Veneto)

Sono inoltre mille 57 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali, per la prima volta, non sono stati rilevati casi. Il potenziale della Regione per la settimana, infatti, parla di più o meno 92 mila 600 vaccinazioni effettuabili con, tuttavia, soltanto 83 mila prenotazioni effettive. (Il Messaggero Veneto)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr