«Liguria ai limite delle somministrazioni vaccinali, pronti ad aumentare con nuove consegne»

«Liguria ai limite delle somministrazioni vaccinali, pronti ad aumentare con nuove consegne»
Riviera24 INTERNO

Le misure che abbiamo preso – prosegue – credo possano servire nelle prossime due settimane a contenere i contagi e a far scendere la curva delle ospedalizzazioni.

Qui alla Fiera si è lavorato sia sabato sia oggi, con la sola pausa nella giornata di Pasqua, mentre abbiamo aumentato le somministrazioni alla Spezia.

Esclusivamente nell’imperiese e nel savonese, il mantenimento della zona rossa fino all’11 aprile comporta la didattica a distanza al 100% anche per la seconda e la terza media (scuola secondaria di primo grado)

«Le vaccinazioni continuano in tutta la Liguria e, anzi, abbiamo utilizzato queste festività pasquali per far partire alcune nuove iniziative come il primo drive through vaccinale a Taggia, nell’imperiese. (Riviera24)

Su altre testate

106.289 persone hanno già ricevuto al seconda dose di un vaccino del tipo Pfizer-Biontech o Moderna, 4 sono alla seconda dose AstraZeneca I primi sintomi risalgono a venerdì sera, con mal di testa e nausea, poi il peggioramento che ha portato al ricovero, ora la giovane donna è in rianimazione. (La Repubblica)

Crescono i ricoveri: sono ora 761, ovvero 5 in più rispetto alla vigilia, con 78 persone in terapia intensiva, stabili rispetto a ieri. Si registra invece una sola vittima, un uomo di 83 anni, deceduto il 3 aprile all'ospedale Policlinico San Martino di Genova. (Telenord)

Ancora qualche ora di zona rossa, dopo questa tre giorni festiva con l’intero Paese in un semi lockdown, e poi anche la Liguria si prepara al ritorno del sistema dei colori. Ma vediamo cosa cambia (e non cambia) a partire da domani, martedì 6 aprile. (Genova24.it)

Coronavirus, Toti: “Speriamo siano gli ultimi sacrifici, l’Italia deve ripartire verso il futuro”

Permane fino a domenica 11 in tutta la Liguria il divieto di raggiungere le seconde case (o beni assimilabili come imbarcazioni o roulotte) Lo ha dichiarato il presidente della Regione Liguria e assessore alla Sanità Giovanni Toti. (Gazzetta della Spezia e Provincia)

I negozi sono aperti come Bar e Ristoranti ma solo per attività di asporto o di consegna a domicilio (delivery). Nella zona di Genova e La Spezia si può uscire senza autocertificazione e circolare all’interno del proprio comune di residenza. (Liguria Oggi)

Per effetto dell’ordinanza firmata dal presidente Toti, fino all’11 aprile i territori imperiese e savonese rimarranno in zona rossa mentre il resto del territorio tornerà in zona arancione. Questa settimana incontreremo il Premier Draghi e chiederemo questo: che l’Italia riparta di slancio verso il futuro”. (Genova24.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr