Lutto nel teatro italiano, morto l'attore Elio Pandolfi - Cultura Roma - Abruzzo24ore

Lutto nel teatro italiano, morto l'attore Elio Pandolfi - Cultura Roma - Abruzzo24ore
abruzzo24ore.tv CULTURA E SPETTACOLO

Aveva debuttato a Venezia nel 1948 come mimo-ballerino in Les malheurs d'Orphée di Milhaud, per poi entrare con Orazio Costa al Piccolo Teatro di Roma.

E' morto questa notte nella sua casa romana l'attore Elio Pandolfi.

Attore versatile, comico e drammatico, Elio Pandolfi si diplomo' all'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica, dove aveva un sostenitore d'eccezione, il direttore Silvio D'Amico.

"Con profonda tristezza apprendo della scomparsa di Elio Pandolfi, un grande attore e doppiatore italiano

Il grande pubblico lo ricorda soprattutto per i tanti anni in coppia con Antonella Steni e per i grandi varietà come Studio 1 con Mina. (abruzzo24ore.tv)

Se ne è parlato anche su altri media

L’arrivo di Elio provocò nel giro di pochi minuti un completo stravolgimento di quella che era la routine redazionale. Ma ad Elio tutte queste non importavano, fondamentale era il loro darsi come manifestazioni di puro splendore tecnico, vocale e coreutico (Taxidrivers.it)

Elio Pandolfi con Anna Vincenzoni. Così lo ricorda l‘onafifetto Giovanni Filosa: «Ciao grande Elio Pandolfi, anche tu, come l’amico caro Corrado Olmi, hai vissuto il teatro, il cinema, la televisione, il doppiaggio e altre, altre cose ancora. (QDM Notizie)

O meglio, parla con il proprio corpo e la propria mirabolante gestualità, sulle note di vecchie canzoni di un tempo che fu. “Mia madre capì da subito che ero diverso dagli altri bambini – raccontava Pandolfi – inventavo commedie, recitavo versi da me composti, cantavo e ballavo nel cortile della scuola. (Il Fatto Quotidiano)

Il teatro perde il sorriso di Elio Pandolfi

Teatro, cinema, radio, tv: Pandolfi ha declinato la sua sensibilità ed il suo estro in tutti i settori dello spettacolo e di quei magici anni custodiva una marea di aneddoti e sensazioni: «La sua memoria era portentosa – continua Della Casa – anche negli ultimi tempi, ormai allettato, ricordava tutto di quei magici anni». (Cronaca Qui)

Ci lascia, oggi, Elio Pandolfi: artista di grande talento, volto e voce di una vita tra #palcoscenico, #radio e #Tv. Sono gli anni d’oro del teatro musicale e Pandolfi recita con Wanda Osiris, con Nino Manfredi o Carlo Giuffré. (Cronache della Campania)

"Era davvero uno degli ultimi di quella generazione di attori che avevano fatto di tutto, dalla prosa alla rivista. Nato a Roma il 17 giugno 1926, ha svolto una intensa attività nel teatro di prosa e di rivista e alla radio, rivelandosi attore, cantante, ballerino, mimo e parodista di grande talento. (Teatro.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr