Meloni: Moody's vede l'Italia sostanzialmente ferma, serve un cambio radicale

Meloni: Moody's vede l'Italia sostanzialmente ferma, serve un cambio radicale
Agenzia askanews INTERNO

Roma, 6 ago. (askanews) – “Preoccupa il taglio dell’outlook sul debito italiano da parte dell’agenzia di rating Moody’s, che si aggiunge alla drastica revisione delle stime di crescita del Pil italiano per il 2023 prevista dalla Commissione Europea. Siamo in clamoroso ritardo sull’esecuzione dei progetti del Pnrr, e l’Italia viene vista come una nazione sostanzialmente …

(Agenzia askanews)

La notizia riportata su altri giornali

Solo pochi giorni fa, nascosto dai media, il governatore di Banca d’Italia, Ignazio Visco, aveva detto che il piano di riforme del Pnrr procedeva e i fondi arriveranno qualsiasi governo dovesse uscire dalle prossime elezioni. (Nicola Porro)

Dopo essere sceso di 4,5 punti percentuali nel 2021, al 150,8 per cento, anche quest’anno il rapporto debito/PIL è atteso diminuire in misura significativa. L’elevato livello del debito pubblico italiano a confronto con altri paesi è già pienamente riflesso nel rating assegnato all’Italia da Moody’s (Milano Finanza)

E si legga bene come continua la nota: «Le elezioni anticipate - spiega il ministro Franco a Moody's - non costituiscono un'anomalia nel contesto delle democrazie europee». E poi la nota evoca la possibilità che l'Italia possa fallire sul Pnrr. (ilGiornale.it)

Meloni: "Il taglio del rating da parte di Moody's preoccupa, l'Italia ha bisogno di tornare a correre"

Una decisione che non ha convince il ministero dell'Economia. "Pur in un momento di rallentamento congiunturale e di tensioni geopolitiche a livello internazionale, accompagnato dall'incertezza relativa alle elezioni politiche del 25 settembre, le condizioni economiche dell'Italia non giustificano tale orientamento" (La Sicilia)

leggi anche Dieci miliardi di acquisti e una recessione, ecco il costo dello spread elettorale a 220. Da stabile a negativo: cambia l’outlook per l’Italia di Moody’s. L’agenzia di rating si è pronunciata sulla situazione del nostro Paese, abbassando l’outlook, che diventa così negativo. (Money.it)

Siamo in clamoroso ritardo sull’esecuzione dei progetti del Pnrr, e l’Italia viene vista come una nazione sostanzialmente ferma. «Preoccupa il taglio dell’outlook sul debito italiano da parte dell’agenzia di rating Moody’s, che si aggiunge alla drastica revisione delle stime di crescita del Pil italiano per il 2023 prevista dalla Commissione Europea. (Secolo d'Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr