Concerto di Vasco: deflusso lungo ma senza problemi dalla Music Arena, tangenziale riaperta

In coda dunque, ma felici dopo una giornata memorabile, con il primo concerto del Komandante dopo tre anni di stop forzato, a causa della pandemia.

C'è anche chi nell'attesa di ripartire stamattina, dopo il concertone ha scelto di vivere la notte bianca in città

La Provincia ha spiegato che erano coinvolti più di 200 pullman e circa 25.000 autovetture che hanno riempito i diversi parcheggi.

Nella notte, traffico intenso nelle principali direttrici di rientro dei fan, l'autostrada ma anche la Valsugana. (l'Adige)

Su altre fonti

Nell’intervista l’attore racconta per la prima volta e con un’onestà sorprendente, come ha vissuto “sotto copertura” per quasi trent’anni. Fino ad allora non ero quasi esistito: ero un personaggio che aveva la mia faccia, ma era stato “pensato” da altri. (DireDonna)

Nell’intervista l’attore racconta per la prima volta e con un’onestà sorprendente, come ha vissuto “sotto copertura” per quasi trent’anni. Fino ad allora non ero quasi esistito: ero un personaggio che aveva la mia faccia, ma era stato “pensato” da altri. (DireDonna)

Stiamo monitorando metro per metro per fare in modo che tutto avvenga senza problemi, anche nella fase in centro città”. Le persone devono avere pazienza e non avere fretta nel ritorno a piedi, verso le navette per i parcheggi e verso la stazione (Trentino)

E il live non poteva che concludersi con Albachiara, con l’intera Arena a cantare e uno spettacolo finale di fuochi d’artificio. Sono queste le dichiarazioni di Vasco Rossi all'indomani del concerto a Trento, davanti a 120mila persone per la prima data del Vasco Live. (l'Adige)

Pubblicità Pubblicità. La collaborazione degli spettatori ha contribuito a far sì che tutto si svolgesse in modo ordinato. Pubblicità. Pubblicità. . La fase di deflusso successiva al concerto di Vasco Rossi si è conclusa poco dopo dopo le 2 del mattino. (la VOCE del TRENTINO)

Alla fine non ci sono stati incidenti, ma il deflusso dei 120 mila spettatori della Trentino Music Arena, al termine del concerto di Vasco, ha avuto anche dei momenti critici e non è mancato il nervosismo tra le persone bloccate in strada nel cuore della notte. (l'Adige)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr